Ispezione e manutenzione del tetto



Il controllo e la manutenzione dei tetti sono operazioni rilevanti e fondamentali per assicurare che nel corso degli anni le abitazioni mantengano un livello alto di comfort e non si verifichino danni/problemi a livello strutturale.

Una corretta programmazione dei controlli può prevenire l’insorgere di problematiche serie e dispendiose.
Le tempistiche di revisione dei tetti varia in funzione della tipologia costruttiva, dei materiali adoperati nella realizzazione e non ultimo le condizioni climatiche/atmosferiche della posizione dell’abitazione.
Tecnici specializzati nel corso dei loro sopralluoghi valutano:
  • la stabilità e l’integrità di tegole/coppi e degli altri elementi di copertura;
  • la pulizia di grondaie, pluviali e canali di scolo;
  • lo stato dei comignoli;
  • la presenza di fessure;
  • la tenuta strutturale.
Nel caso si riscontrassero dei danneggiamenti durante l’ispezione è opportuno intervenire tempestivamente in modo da impedire che si propaghino e vadano ad intaccare altri elementi dell’immobile.


Un aspetto a cui non viene prestata l’adeguata attenzione è la pulizia di grondaie e pluviali.
E’ importante che periodicamente si controlli che i canali di scolo siano liberi da foglie e detriti in modo che l’acqua piovana sia libera di scorrere. Il mancato allontanamento dell’acqua può provocare ingenti danni alla struttura degli edifici e portare alla formazione di pericolose muffe.

Photo Credits: Google Imagine

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione