Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2021

Tendenze: la crociera per chi è in smart working

Immagine
Lavoro e vacanza possono coesistere? Da quest'anno sì! A Genova è già partita la prima nave per tutti quei lavoratori che sono in smart working ma non vogliono rinunciare agli agi e alle attrazioni di un viaggio in crociera.  La nave è salpata lo scorso 12 giugno con a bordo 50 passeggeri tra smart worker e freelance, che godranno di una potente connessione wifi e grandi spazi di co working, in modo da poter continuare a portare avanti il proprio lavoro. Il progetto nasce dalla collaborazione tra MSC Crociere e Cosmico, una startup che connette lavoratori del mondo digitale con le più grandi aziende.  Da Genova verranno poi toccati i porti di Malta, Siracusa, Taranto e Civitavecchia, per poi far ritorno in Liguria.  La crociera dispone ovviamente anche di tutti gli spazi per lo svago e il divertimento, tra piscine al chiuso e all'aperto, acquapark, lounge bar, ristoranti di ogni sorta e teatri.  Gli standard di sicurezza sono particolarmente rigidi, infatti, tutti i passeggeri,

Nuova versione del software dell'Agenzia delle Entrate per il Superbonus

Immagine
L'Agenzia delle Entrate ha lanciato un nuovo software dedicato alle comunicazioni degli interventi edilizi e del Superbonus. La nuova versione del 7 giugno consente la compilazione della comunicazione degli interventi che riguardano sia le parti comuni dei condomini, che le singole unità. Il software permette inoltre di creare il file relativo agli interventi in modo telematico. La piattaforma può essere utilizzata dai singoli beneficiari, dagli amministratori di condominio e dagli intermediari. L'Agenzia ha spiegato che che il software utilizza una nuova tecnologia che permette agli utenti di usufruire delle applicazioni direttamente dal web. In questo modo si possono attivare le applicazioni con un solo clic e in modo semplice, avendo sempre la certezza di utilizzare la versione più aggiornata, senza incappare in procedure di installazione o aggiornamento.  Photo Credits: Pinterest.it e Google Images Visita  https://www.serviziimmobiliari.eu/  per scoprire i nostri servizi pe

Novità: proroga del Superbonus per tutto il 2023!

Immagine
Pochi giorni fa il Ministero dell'Economia ha confermato la proroga del Superbonus 110% fino al 2023, mentre è ancora incerta la possibilità che venga prolungato anche per il 2024. Si aspettava da tanto e con speranza la proroga del Superbonus oltre il termine del 20221 e il 16 giugno, in occasione del Question Time in Commissione finanze alla Camera, il Governo ha confermato il suo impegno in merito alla proroga fino al 2023, inserendola all'interno della Legge di Bilancio 2022.  La proroga del Superbonus rappresenta un provvedimento di fondamentale importanza, particolarmente legato agli obiettivi fissati dall'UE e delineati nel Recovery Plan, che vedono il bisogno di migliorare l'efficienza energetica del patrimonio immobiliare esistente entro l'anno 2025. Per questo motivo la necessità di prorogare il bonus anche per il 2024 viene ampiamente condivisa, ma ancora non è stato confermato.  Il Superbonus 110% è ormai attivo da un anno in Italia, ma il tasso di adesi

Rinfrescare casa senza aria condizionata? Scopri come

Immagine
L'estate è arrivata e con essa il caldo, ma come proteggere le nostre abitazioni dall'afa senza dover per forza accendere il condizionatore? Ecco alcuni consigli utili.  Innanzitutto dobbiamo considerare che il principale punto critico delle case è rappresentato dalle finestre, sia che si tratti delle rigide temperature invernali che della calura estiva. L'ideale sarebbe avere finestre con vetro a bassa emissione o vetrocamera, in modo che la trasmissione con l'esterno sia minima. Certamente sostituite gli infissi comporta una spesa elevata, per questo il piccolo accorgimento che si può adottare per godere di un po' di fresco è quello di approfittare delle correnti. Ovviamente nelle ore in cui il sole è battente il consiglio è quello di tenere finestre chiuse, tapparelle abbassate e persiane tirate; mentre durante la notte, quando la temperatura scende, aprite tutto e approfittate delle correnti d'aria per diminuire la temperatura all'interno degli ambienti.

Quando i benefici delle Terme non si limitano alle acque

Immagine
Salsomaggiore è il terzo comune della provincia di Parma come popolazione, dopo Fidenza e dopo il capoluogo di Provincia. A differenza degli altri comuni,    dove ci sono industrie e aziende che accolgono molti lavoratori la sua vocazione è il termalismo. A Salsomaggiore negli anni ’50 c’era il 50% delle strutture ricettive di tutta l’Emilia Romagna, eravamo una stazione balneare d’eccellenza, davanti anche a Riccione!   I nostri nonni raccontano che “nei tempi d’oro” si affittava anche una stanza della casa dove abitualmente si risiedeva, talmente era la richiesta.  I salsesi erano abituati ad ospitare persone, e anche chi l’albergatore non lo faceva come mestiere, aveva comunque l’indole di accogliere lo straniero…il cliente era sacro! La fortuna della nostra città è sempre stata il verde: ci troviamo all'inizio delle colline dell'Appennino e la conformazione del nostro paese è una vallata, infatti arrivando dalla frazione di Ponteghiara si viene inghiottiti in questa valle,

Detrazioni fiscali per gli interventi esterni delle tua casa

Immagine
L'arrivo dell'estate ti ha fatto venire voglia di dare una sistemata agli spazi esterni di casa tua? Puoi farlo usufruendo di diverse detrazioni fiscali!   Il bonus verde consente di usufruire di una detrazione del 36% per le spese di riqualificazione delle zone verdi in contesti abitativi. Il tetto massimo di spesa detraibile è di 5.000€ e si può richiedere per quegli interventi che riguardano la realizzazione di coperture verdi o giardini pensili, il recupero di aree verdi di interesse storico, la creazione di aree verdi in edifici già esistenti, l'installazione di impianti di irrigazione, l'acquisto o la messa a dimora di piante e la sostituzione di siepi. Il bonus è valido fino al 31 dicembre 2021. Il classico bonus ristrutturazione al 50% può essere applicato al rifacimento della pavimentazione esterna della tua terrazza o del tuo patio. Può essere richiesto per spazi esterni condominiali o per la singola unità abitativa e dà accesso a una detrazione Irpef del 50%

Tendenze: cucina a scomparsa per ambienti open

Immagine
Sempre più spesso, all'interno delle nostre case, troviamo zone giorno open space che uniscono l'ambiente della cucina a quello del living. Tuttavia, avere i fornelli in vista per qualcuno potrebbe essere un problema: come risolvere quindi?  Esistono diverse soluzioni creative e di design. La classica cucina a scomparsa prevede ante con apertura verso l'esterno, ma la tecnologia e il design hanno fatto enormi passi in avanti. Le cucine a scomparsa moderne infatti prevedono l'utilizzo di pannelli scorrevoli che scompaiono dentro ad apposite nicchie: in questo modo non vanno ad occupare prezioso spazio e addirittura è possibile sfruttare anche gli angoli. Tante volte non è necessario che tutta la cucina sia a scomparsa, ma solo alcuni dei suoi elementi, magari proprio quelli che vengono utilizzati meno.  Una bella soluzione per occupare meno spazio, sono i piani estraibili e i tavoli a scomparsa: quando non vengono utilizzati possono essere riposti sotto un altro top o al

Costruzione del pergolato: serve il permesso?

Immagine
Edil portale riporta la sentenza del Tar del Lazio n. 5634/2021 in merito a una struttura realizzata su un terrazzo in centro storico.  Nello specifico la sentenza dichiara che un pergolato posto su un terrazzo in centro storico non necessita del permesso di costruire, questo perché in quel caso tale pergolato costituisce un arredo del terrazzo. Di conseguenza non può essere assoggettato all'ordine di demolizione. Il Tar del Lazio sottolinea inoltre che la giurisprudenza prevalente considera il pergolato una struttura atta ad adornare e ombreggiare terrazzi e giardini, costituita da un'impalcatura formata da montanti verticali e elementi orizzontali che li connetto a un'altezza adatta al passaggio delle persone.  Occorre inoltre considerare che il pergolato è una struttura aperta su tre lati e nella parte superiore, quindi, qualora non venga dotato di una copertura o di tamponature che la possano identificare come tettoia, non necessita del permesso di costruire.    Photo C

Circolare FIMAA: le novità del Decreto Sostegni Bis

Immagine
Misure in favore dell’acquisto della prima casa e contrasto al disagio giovanile E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale - n. 123 del 25 maggio 2021 il decreto- legge 25 maggio 2021, n. 73 “Misure urgenti connesse all’emergenza da COVID -19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali”. In particolare, all’ articolo 64 , sono previste, al verificarsi di determinate condizioni, misure temporali per l’acquisto della casa di abitazione, mediante la concessione di mutui garantiti dallo Stato fino all’80% del loro ammontare e agevolazioni in materia di imposte indirette, da parte di acquirenti che non hanno ancora compiuto 36 anni di età nell’anno in cui l’atto è stipulato. 1. Il mutuo “prima casa” destinato ai giovani: come ottenere le agevolazioni e chi può accedervi   Il d.l. 73/2021 (di seguito “decreto”) prevede che le misure di cui all’articolo 54, comma 1, del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito,

Chiarimenti sui limiti di spesa del Superbonus 110%

Immagine
Il Superbonus al 110% introdotto dal Decreto Rilancio, riguardante alcuni interventi di riduzione del rischio sismico e di riqualificazione energetica, ha precisi limiti di spesa.  Spesso succede che nel medesimo immobile vengono eseguiti più interventi contemporaneamente che possono beneficiare della detrazione: in questo caso quali sono i limiti di spesa? L'Agenzia delle Entrate ha precisato che il limite massimo detraibile è composto dalla somma degli importi previsti per ogni intervento realizzato; viene fornito anche un esempio: se sulla stessa unità immobiliare funzionalmente indipendente viene eseguito l'isolamento termico delle superfici opache (limite di 50.000€) oltre che la sostituzione dell'impianto di climatizzazione invernale esistente (limite di 30.000€), si potrà usufruire di una detrazione calcolata su un ammontare complessive delle spese non oltre gli 80.000€. Va sottolineato che gli interventi che rientrano nel Superbonus possono essere divisi in due dive

Cessione del credito dei Bonus esente IVA

Immagine
Come ben sappiamo per Ecobonus, Sismabonus e Superbonus 110% è possibile cedere il credito di imposta: la cessione viene effettuata dalla società cedente al cessionario dietro corrispettivo, quindi ha finalità e natura finanziaria, per questo motivo rientra nelle operazioni esente IVA, come previsto dall'art. 10, comma 1, n. 1, del Dpr n. 633/1972.  Per quanto riguarda il Registro, l'Agenzia delle Entrate chiarisce che la cessione dei crediti di imposta viene esclusa dall'obbligo di registrazione. Scopriamo nello specifico il quesito rivolto da un contribuente all'Agenzia.  Una società che si occupa di attività di consulenza imprenditoriale e amministrativo-gestionale agli operatori del settore dei serramenti esterni vorrebbe procedere all'acquisto e poi alla cessione a terzi dei crediti di imposta per le ristrutturazioni. Ha chiesto quindi all'Agenzia quali sono gli adempimenti fiscali in fatto di IVA e se le cessioni in oggetto devono scontare l'imposta di