Notifica cartella tramite Pec valida anche con allegato .pdf


La notifica a mezzo posta elettronica certificata della cartella di pagamento può avvenire sia allegando al messaggio Pec un documento informatico, costituito dal duplicato informatico dell’atto originario “nativo digitale”, sia mediante una copia per immagini su supporto informatico di un documento in originale cartaceo (“copia informatica”).

Questo il principio interpretativo ribadito dalla Corte suprema con l’ordinanza n. 19216 dello scorso 15 giugno, ove è stata altresì confermata la regula iuris per la quale, in caso di notifica a mezzo Pec, la copia su supporto informatico della cartella di pagamento in origine cartacea non deve necessariamente essere sottoscritta con firma digitale, in assenza di prescrizioni normative di segno diverso.


Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ 

 per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.


Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Uso promiscuo di un immobile: un po' di chiarezza

Realizzare un pozzo artesiano: rientra nel Bonus Verde?