La Rubrica di Valeria: consigli per rinfrescare casa durante l'afa estiva

Siete stanchi di utilizzare l'aria condizionata, oppure in casa vostra non la avete? Ecco per voi alcuni consigli per contrastare l'afa estiva senza l'utilizzo del condizionatore.

Innanzitutto se hai delle finestre esposte a sud, assicurati che siano perfettamente schermate durante il giorno, tenendo chiuse le persiane e tirando le tende, in modo da respingere la luce diretta del sole. Se è presente un po' di aria, ti consiglio di tenere aperte le finestre, in caso contrario invece chiudile per isolare l'ambiante e riaprile solamente quando, verso sera, la temperatura inizia a scendere, per creare un po' di corrente negli ambienti. In caso di estrema calura puoi utilizzare un ventilatore da tavolo, posizionando una ciotola colma di ghiaccio davanti alle pale: in questo modo potrai ricreare l'effetto dell'aria condizionata. 

Qualora abitassi in un appartamento con balcone, può essere utile creare uno schermo per il sole, disponendo del bambù per bloccare la luce diretta e ottenere anche maggiore privacy (come dicevamo nella scorsa Rubrica). Se invece hai una veranda spaziosa, ma con ampie vetrate che accumulano grandi quantità di calore, un'ottima soluzione può essere quella di piantare numerose piante: assorbiranno la luce del sole per poi filtrarla. Inoltre hanno una doppia funzione, in quanto contribuiscono a mantenere l'ambiente pulito e al contempo garantiscono il fresco agli abitanti della casa. 

Un consiglio di semplice applicazione è quello di spegnere tutte le apparecchiature elettroniche che non si stanno utilizzando. Infatti, tutte le apparecchiature elettroniche producono calore, in particolare computer e televisori. Anche quando sono in stand-by questi dispositivi producono calore, ricordati quindi di staccare le spine.

Allo stesso modo, anche le luci producono calore, quindi per evitare il surriscaldamento degli ambienti cerca, quando possibile, di spegnere tutte le luci. Inoltre consiglio l'installazione di lampadine a risparmio energetico, in modo da ridurre la produzione di energia e quindi di calore. 

Per quanto riguarda la camera da letto, numerosi sono i trucchi che puoi mettere in pratica. Primo fra tutti quello di spruzzare lenzuola o asciugami con acqua fredda e appenderli alle finestre per raffreddare l'aria. Utilizza inoltre solo lenzuola di cotone o lino per dormire, evitando materiali sintetici che non lasciano traspirare la palle e contribuiscono all'aumento della temperatura corporea. Per quanto riguarda il cuscino puoi avvolgerlo nella pellicola trasparente e metterlo nel freezer, per poi tirarlo fuori appena prima di andare a dormire: un'ottima idea per avere un po' di sollievo nelle calde serate estive. Per raffreddare anche le lenzuola puoi utilizzare la borsa dell'acqua calda riempiendola di acqua fredda, mettendola in freezer e infilandola nel letto prima di andare a dormire. 


Photo Credits: Pinterest.it


Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione