Come scegliere il colore delle pareti?



I colori delle pareti di casa, sono un elemento fondamentale per la definizione della personalità della casa stessa, inoltre contribuiscono, insieme alla luce, a renderla accogliente. Il colore di ogni ambiente deve, per questo motivo, essere scelto con particolare cura, in modo da renderlo adatto alla tipologia di attività alle quali è destinato. Una particolarità dei colori è quella di interagire in modo differente con la luce, andando a modificare la nostra percezione dello spazio, ma anche influenzando i nostri stati d'animo.

Iniziamo parlando del bianco: si tratta di un colore particolarmente adatto a valorizzare ogni tipo di stile e arredamento, in quanto ha la capacità di accentuare la luminosità dell'ambiente, rendendolo automaticamente più spazioso nella nostra percezione. Siete appassionati di quadri o avete numerose fotografie appese nella vostra abitazione? Il bianco è il colore ideale per farli risaltare al meglio.

I colori pastello, invece, hanno la capacità di infondere calma e distensione, grazie alle loro tonalità tenui. Sono particolarmente indicati per gli ambienti destinati ai bambini, ma anche per quegli ambienti che vengono destinati al lavoro e allo studio, in quanto favoriscono la concentrazione. 



Per quanto riguarda i colori scuri, è consigliabile utilizzarli in ambienti molto ampi, perché, contrariamente a quanto dicevamo del bianco, tendono a farci percepire le stanze come più piccole. Una caratteristica di questi colori è quella di conferire all'ambiente un'indiscutibile eleganza, specie se abbinati ad arredi di design, moderni e minimal. Occorre comunque fare particolare attenzione a non appesantire troppo la stanza: si consiglia di aggiungere sempre un tocco di colore. 

Tinte come il blu e il grigio donano particolare eleganza e stile allo spazio, conferendogli però anche grande rigore. Anch'essi quindi possono essere utilizzati per gli ambienti destinati al lavoro, dove occorre concentrazione e rilassamento. 

Concentrandoci sulla camera da letto, possiamo utilizzare il nostro colore preferito, in una tonalità intensa, posizionandolo sulla parete dove è appoggiata la testiera del letto e lasciando le altre pareti bianche, in modo da creare un contrasto netto. Si tratta di un'efficace soluzione per far si che la luce rifletta il colore che abbiamo scelto, inondando tutta la camera di una tonalità soffusa e particolarmente rilassante. 

Per la cameretta dei bambini o per lo studio, un'idea funzionale può essere quella di predisporre una parete rivestita di ardesia, in modo che sia possibile disegnarci o scriverci sopra. Nel caso vi piaccia l'idea, potete anche pensare di riprodurla in cucina, dove può essere un utile supporto per la lista della spesa o per gli appunti e le comunicazioni tra i membri del nucleo familiare.


Occorre scegliere il colore delle pareti anche in base alla tipologia di arredamento che possedete. Ad esempio, lo stile minimalista si abbina particolarmente alle tonalità di grigio, lo stile scandinavo predilige il bianco e le tinte pastello, mentre uno stile moderno è adatto con tinte molto accese. 

Photo Credits: pinterest.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione