La comodità di una smart home

Negli ultimi anni la tecnologia sta facendo passi da gigante, anche nel settore delle innovazioni per aver un appartamento o una casa sempre più automatizzata. 

Vediamo quindi come la nostra può diventare una smart home e che cosa significa. La smart home è una casa intelligente, che sfrutta un impianto integrato di tipo domotico per migliorare il comfort, la sicurezza e i consumi di chi vi abita. Il sistema centralizzato di questa tecnologia permette di gestire personalmente varie funzionalità interne alle mura domestiche, di attivare o disattivare i dispositivi presenti, di ottimizzare i carichi energetici e di creare scenari su misura, sulla base delle proprie preferenze e abitudini.

Inoltre, con la tecnologia smart home, si possono gestire anche dispositivi periferici. Ecco alcune funzioni comandabili: accensione delle luci, apertura delle porte, controllo delle installazioni elettriche, termiche e idriche, attraverso telecomandi, touch screen , tastiere o strumenti gestiti da tablet e smartphone.

Quali sono i vantaggi di vivere in una smart home?

1) Comfort: la tecnologia smart permette di personalizzare i servizi offerti, è infatti possibile controllare ogni dispositivo con il semplice tocco di un tasto ed avere il pieno controllo della propria abitazione, persino da remoto. Inoltre, si può sfruttare la possibilità di programmare specifiche funzioni in orari prestabiliti o di memorizzare una serie di comandi che si attivano simultaneamente.

2) Sicurezza: con una smart home, si può programmare la chiusura e il blocco automatico di serramenti, anche di porte e finestre e ciò aiuta ovviamente a difendere i principali punti di accesso della casa. Inoltre, co n le nuove tecnologie, abbiamo  la possibilità di monitorare costantemente lo stato della nostra abitazione e di programmare l'invio di un messaggio di testo o di una chiamata qualora si presentassero "situazioni a rischio", come un'effrazione o una perdita di gas. Geniale!

3) risparmio energetico: la domotica del giorno d'oggi permette un impiego intelligente dell'energia, che viene sfruttata solo dove e quando serve. Il risultato è quello di ottimizzare i consumi, riducendo nettamente i costi di gestione.






Photo credit: Google Images Italia







Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione