Bonus mobili 2020

Il bonus mobili viene prorogato anche per il 2020 dalla Legge di Bilancio, che è stata approvata, salvo intese, dal Consiglio dei Ministri. Infatti, salvo modifiche alla Legge di Bilancio, il bonus mobili 2020 prevede una detrazione del 50% sull'acquisto, effettuato durante tutto il prossimo anno, di mobili ed elettrodomestici in classe A+, mentre nel caso dei forni occorre la classe A. L'acquisto di mobili e elettrodomestici deve essere finalizzato ad arredare un immobile che sia oggetto di ristrutturazione.

Il bonus è previsto per una spesa massima di 10.000€, la quale sarà detraibile in rate annuali distribuite su 10 anni. Il limite massimo di 10.000€ è riferito a ogni singola unità immobiliare, nella quale sono comprese le relative pertinenze.

Hanno diritto al bonus mobili i contribuenti che effettueranno i pagamenti mediante bonifico bancario o postale, sul quale deve essere riportata la causale del versamento e gli estremi del beneficiario, oppure mediante carta di credito o di debito. Non è possibile fruire del bonus mobili qualora i pagamenti vengano effettuati in contanti o mediante assegno bancario. Inoltre, per poter usufruire della detrazione occorre eseguire la Comunicazione all'Enea dei dati relativi all'acquisto di grandi elettrodomestici, nel caso in cui essi siano apparecchi che garantiscono un risparmio energetico.

Rientrano nel bonus mobili 2020: tavoli, sedie, divani, poltrone, letti, comodini, materassi, armadi, librerie, scrivanie, mensole, cassettiere, mobili per il bagno e apparecchi per l'illuminazione. Per quanto riguarda gli elettrodomestici, rientrano nel bonus: lavastoviglie, lavatrici, asciugatrici, frigoriferi, congelatori, forni, forni a microonde, apparecchi per la cottura, ventilatori elettrici e apparecchi elettrici per il riscaldamento. 
Per poter usufruire della detrazione fiscale i mobili e gli elettrodomestici devono essere nuovi.



Photo Credits: Pinterest.it

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.


Commenti

Post popolari in questo blog

Locazione parziale: un po' di chiarezza su questo contratto

Proroga contratto di locazione: imposta minima di 67 euro

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore