Contratto di locazione non registrato? È nullo

In caso un contratto di affitto non fosse stato registrato all'ufficio dell'Agenzia delle Entrate o in via telematica, grazie all'apposito portale, esso risulta nullo. Infatti, qualora mancasse la registrazione, di fatto il contratto non esiste per la legge. 

Ricordiamo che per registrare un contratto di locazione, si ha tempo 30 giorni a partire dalla data di stipula per tutte le locazioni che hanno una durata superiore ai 30 giorni. In caso di mancata registrazione, i soggetti del contratto possono effettuare una registrazione tardiva, provocando in questo modo la produzione degli effetti ex tunc, ossia dalla stipula del contratto.

Nel caso in cui l'inquilino, conduttore del contratto, scoprisse che lo stesso non è mai stato registrato a sua insaputa, può richiedere al tribunale, entro 6 mesi dal rilascio dell'abitazione, la restituzione delle maggiori somme versate rispetto al dovuto, importo che viene determinato dal giudice.


Photo Credits: Pinterest.it



Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.


Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione