La Rubrica di Valeria: consigli utili per il cambio degli armadi

La stagione fredda si avvicina e con essa una delle incombenze più temute: il cambio degli armadi. Per rendere questo lavoro un po' meno stressante, ho preparato per te una lista di consigli utili.

Innanzitutto munisciti di tutto ciò che ti occorre per fare ordine e organizzare i tuoi vestiti. Strumenti indispensabili sono sicuramente uno specchio, superfici libere sulle quali appoggiare i capi, sacchi, scatole e molto tempo a disposizione. Inoltre, ti consiglio di racimolare tutta la pazienza di cui disponi, insieme a un grande senso critico.

Comincia rimuovendo tutto il contenuto dall'armadio e posando ordinatamente i vestiti sulle superfici anticipatamente scelte, dividendo i capi pesanti da quelli leggeri. È fondamentale, prima di procedere riempiendo nuovamente l'armadio, che questo venga pulito a fondo. Pulisci bene tutte le sue superfici e le ante, arieggiando anche la stanza e asciugandolo bene prima di riempirlo nuovamente. 

Adesso arriva la parte sicuramente più difficile, ma necessaria: decidere cosa tenere e cosa no. Ed ecco che entra in gioco lo specchio, perché devi provare tutti i vestiti sui quali non riesci a deciderti e con onestà (e un po' di cinismo), dividili in quelli da tenere, buttare e donare a parenti/amici/istituti di beneficenza. Fai attenzione, quando decidi che un capo deve essere buttato perché non più utilizzabile, ricordati di rimuovere tutte le parti che possono essere riciclate, come ad esempio bottoni, cerniere, ganci ecc. 

Lava e stira i vestiti estivi che avevi abbandonato in giro per casa, quindi dividili per categoria, riponendo in comode scatole i capi più piccoli e lasciando nelle sacche antipolvere i capi più ingombranti, sistemando il tutto nella parte più alta, e quindi più scomoda, dell'armadio, in attesa del ritorno della bella stagione.

Assicurati di riporre in una zona comoda e a portata di mano i capi che utilizzi con maggior frequenza, in questo modo non perderai tempo cercandoli e non metterai in disordine il tuo armadio. Sicuramente un altro criterio fondamentale per mantenere ordinato l'armadio è quello di dividere gli abiti secondo categorie, raccogliendo ad esempio nel medesimo ripiano tutti i maglioni o nello stesso cassetto tutte le t-shirt. 

Ricordati di prenderti cura dei tuoi capi più delicati. Se hai giacche e/o maglioni che hanno bisogno di particolare cura, puoi tenerli riposti in appositi sacchetti, in modo da proteggerli dalla polvere e da qualsiasi altro agente esterno, come ad esempio le tarme. 


Photo Credits: Pinterest.it


Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione