Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2019

La Rubrica di Valeria: organizzare le scarpe in casa

Immagine
Possiedi una quantità di scarpe da fare invidia a un negozio? E per di più in casa sono abbandonate disordinatamente nei luoghi più improbabili? Non temere, in questa rubrica troverai utili consigli per organizzare al meglio le tue calzature. 


Generalmente lo spazio necessario per riporre e organizzare in modo preciso le scarpe, è uno spazio che a fatica si riesce a ricavare nelle nostre abitazioni. Spesso le releghiamo in angoli angusti, piuttosto che in un apposito porta scarpe, abbandonandole dietro alle porte, negli sgabuzzini o in un mobiletto del bagno. 

La prima regola fondamentale per organizzare le tue scarpe è sicuramente quella di fare un bell'inventario, perchè spesso capita di indossare sempre le solite paia, dimenticandoci di tutte le altre. Per prima cosa quindi occorre portare alla luce tutti gli "scheletri" nell'armadio e valutare che cosa è giusto tenere e che cosa è il momento di buttare. Una volta eseguita la selezione, il secondo step è quello di d…

Comodato d'uso: quando spettano agevolazioni?

Immagine
Con la Legge di Bilancio 2019 sono state introdotte agevolazioni fiscali sull'Imu e sulla Tasi nel caso di case in comodato d'uso a titolo gratuito.
La normativa stabilisce che per immobili concessi in comodato d'uso a titolo gratuito spetta una riduzione del 50% della base imponibile per il calcolo dell'Imu e della Tasi.

Il decreto legislativo stabilisce che per poter usufruire del bonus è necessario che: 1) il contratto di comodato sia registrato, 2) il comodante può possedere solamente un altro immobile oltre a quello concesso in comodato in tutto il territorio italiano, 3) il comodante deve risiedere nello stesso comune dell'immobile concesso.
Oltre a queste regole è bene tenere presente che l'agevolazione non viene applicata ad immobili, appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8, A/9, concessi in comodato d'uso a parenti di primo grado che utilizzano come abitazione principale.

Nel caso di immobili concessi in locazione è possibile usufruire di una ri…

Come scegliere il colore delle pareti?

Immagine
I colori delle pareti di casa, sono un elemento fondamentale per la definizione della personalità della casa stessa, inoltre contribuiscono, insieme alla luce, a renderla accogliente. Il colore di ogni ambiente deve, per questo motivo, essere scelto con particolare cura, in modo da renderlo adatto alla tipologia di attività alle quali è destinato. Una particolarità dei colori è quella di interagire in modo differente con la luce, andando a modificare la nostra percezione dello spazio, ma anche influenzando i nostri stati d'animo.

Iniziamo parlando del bianco: si tratta di un colore particolarmente adatto a valorizzare ogni tipo di stile e arredamento, in quanto ha la capacità di accentuare la luminosità dell'ambiente, rendendolo automaticamente più spazioso nella nostra percezione. Siete appassionati di quadri o avete numerose fotografie appese nella vostra abitazione? Il bianco è il colore ideale per farli risaltare al meglio.

I colori pastello, invece, hanno la capacità di inf…

Quale è il costo di una giornata al mare?

Immagine
La stagione estiva è iniziata da pochi giorni ma sono già tante le persone che hanno programmato o stanno programmando dove trascorrere le ferie. Analizzando i dati su tutto il territorio italiano è stato calcolato quanto in media una famiglia di tre o quattro persone spende per una giornata al mare.
I costi riportati prendono in considerazione un lettino, una sdraio e un ombrellone; escluse quindi le spese extra e di ristorazione.

Dall'elaborazione è emerso che la regione più cara è la Sardegna con un costo medio di 34€. A completare il podio troviamo Liguria con 33€ e Toscana con 31€. Invece le regioni con i prezzi più economici sono la Campania e il Molise con una spesa media di 21€ per famiglia.
La media nazionale si aggira attorno ai 26€.
Come da pronostico il mese più dispendioso è Agosto, mentre per chi riuscisse a prendere ferie durante i mesi di Giugno o di Settembre risparmierebbe circa il 20%.
Come risparmiare qualcosa? Sicuramente la soluzione più economica è quella della s…

Consigli per ottimizzare l'uso del condizionatore

Immagine
L'estate è alle porte e nonostante quest'anno il caldo sia arrivato con qualche giorno di ritardo a seguito delle abbondanti piogge e dei continui rovesci, le temperature hanno incominciato ad aumentare fin oltre i 30°C. Per combattere questo caldo afoso gli italiani ricorrono sempre più frequentemente all'utilizzo dei condizionatori.
Enac ha voluto fornire qualche utile consiglio per gli accaniti utilizzatori del climatizzatore per cercare di ottimizzare il raffrescamento e ridurre i costi sulla bolletta dell'elettricità.
Come prima cosa è importante fare l'acquisto corretto stando attenti alla classe energetica del condizionatore: installare modelli di classe superiore o uguale alla A consente di risparmiare in bolletta oltre il 30% rispetto ai vecchi modelli.
Ogni stanza deve avere il proprio split. Gli split devono essere installati correttamente, ad esempio posizionandoli nella parte alta delle pareti evitando invece di collocarli dietro divani o tende in quanto …

La Rubrica di Valeria: adibire una lavanderia

Immagine
Se a casa non hai lo spazio necessario per adibire un'intera stanza a lavanderia, non è detto che tu debba per forza rinunciarci: in questo post ti darò alcuni consigli utili per creare un angolo lavanderia.

Possiamo calcolare che posizionando una lavatrice, un'eventuale asciugatrice, il cesto dei panni da lavare, un punto acqua e un piano sul quale sia possibile stirare, dovremmo avere uno spazio che misuri circa un metro e mezzo. 

L'ambiente della casa più comune nel quale collocare la tua lavanderia è sicuramente il bagno (ottimo se avete a disposizione un secondo bagno). La disposizione della tua lavanderia dipende sicuramente dalla conformazione del bagno stesso: nel caso in cui fosse quadrato è semplicissimo dividere la zona WC dall'antibagno in cui può essere posta la lavanderia. Nel caso in cui il tuo bagno fosse lungo e stretto, ti consiglio di accorciarlo, disponendo un'armadiatura o un pannello, al di là dei quali posizionare la lavanderia. Fai attenzione!…

L'evoluzione della figura dell'agente immobiliare

Immagine
L'agente immobiliare è un operatore nel settore del mercato immobiliare che svolge un servizio con la finalità di portare a termine un'operazione di compravendita o di locazione di un immobile. Questa è la definizione più semplice e intuitiva che prova a descrivere il ruolo e la figura dell'agente immobiliare; essa però non lo definisce in modo completo e dettagliato.
La figura di mediatore immobiliare inevitabilmente si è evoluta con il passare degli anni e con l'evolvere del mercato. Dietro quella che potrebbe sembrare una semplice trattativa di compravendita ci sono tante sfumature e sfaccettature differenti.

Ad esempio al giorno d'oggi i social network fanno parte della vita di tutti e anche per un mediatore immobiliare diventa imprescindibile l'utilizzo di queste piattaforme. E' di primaria importanza riuscire a emergere e farsi notare sul mondo digitale perchè qualsiasi tipo di mercato ormai passa attraverso pc, smartphone e tablet. Ecco quindi che dive…

Coworking: un nuovo modo di intendere il lavoro

Immagine
Il termine coworking, nato negli Stati Uniti, è sempre più popolare, in quanto è facilmente adattabile alle diverse esigenze delle aziende: gli spazi sono ripensati, trasformandosi in ambienti dedicati alla socialità. In Italia, questa tendenza ha fatto la sua comparsa nel 2008 e da quell'anno a oggi le aziende che hanno aderito al coworking sono ormai realtà strutturate e consolidate. 

Ma cosa intendiamo quando parliamo di coworking? Con questo termine si intende uno spazio in cui free-lance e professionisti trovano un luogo in cui lavorare, condividendo scrivanie e attrezzature. Originariamente il coworking aveva lo scopo primario di consentire ai coworkers di risparmiare, pagando e usando un luogo solamente nel momento in cui ne avevano bisogno. Con il passare del tempo però è nata una sorta di cooperazione tra coworkers, dove professionisti con competenze differenti hanno cominciato a confrontarsi e a sviluppare progetti condivisi. 


Dato che si tratta di una tendenza sempre più …

Cosa succede se mi dimentico di pagare l’Imu e la Tasi per tempo?

Immagine
Il 17 giugno è scaduto il termine ultimo per il pagamento della prima rata dell'Imu e della Tasi. Che cosa succede se dovesse essere pagata in ritardo?

Per il pagamento in ritardo dell'Imu e della Tasi  è previsto il ravvedimento operoso sulle sanzioni, il quale consente a chi verserà l'imposta oltre il termine ultimo, di beneficiare della riduzione della sanzione ordinaria, il tutto proporzionato ai giorni di ritardo. Il ravvedimento viene regolato dall'articolo 13 del decreto legislativo numero 472/97 ed è applicabile solamente in caso di mancata contestazione e solo nel caso in cui non sia già stata avviata l'attività di accertamento. Inoltre, il ravvedimento viene applicato alle regolarizzazioni effettuate entro un anno dalla scadenza fissata, ma il vantaggio maggiore è riservato a chi effettua il pagamento entro i primi 14 giorni dalla scadenza. 

La sanzione per chi salterà la scadenza fissata al 17 giugno 2019, o per tutti i contribuenti che intendono regolariz…

Quali attività commerciali aprire nel 2019?

Immagine
Negli ultimi anni trovare un lavoro stabile e con un contratto a tempo indeterminato è divenuto sempre più difficile a seguito della crisi economica che ha colpito il nostro paese. Per molti una soluzione a questa situazione di grande precarietà è stata quella di aprire una propria attività e diventare imprenditori. 
Sulla base di studi condotti sul mercato del lavoro qui sotto riportiamo alcune idee che potrebbero essere di spunto per coloro che fossero intenzionati ad investire in un'attività. In primis è importante cercare di capire le esigenze delle persone al fine di fornire un prodotto o un servizio ad esse necessario.

La società moderna ogni anno che passa diventa sempre più digitalizzata ed è per questo motivo che potrebbe essere una buona idea sviluppare un'attività incentrata sulla commercializzazione di dispositivi tecnologici e sullo sviluppo di applicazioni digitali.
Tecnologia e Internet al giorno d'oggi sono i mezzi che permettono di ridurre le distanze e sono a…

La Rubrica di Valeria: consigli per rinfrescare casa durante l'afa estiva

Immagine
Siete stanchi di utilizzare l'aria condizionata, oppure in casa vostra non la avete? Ecco per voi alcuni consigli per contrastare l'afa estiva senza l'utilizzo del condizionatore.

Innanzitutto se hai delle finestre esposte a sud, assicurati che siano perfettamente schermate durante il giorno, tenendo chiuse le persiane e tirando le tende, in modo da respingere la luce diretta del sole. Se è presente un po' di aria, ti consiglio di tenere aperte le finestre, in caso contrario invece chiudile per isolare l'ambiante e riaprile solamente quando, verso sera, la temperatura inizia a scendere, per creare un po' di corrente negli ambienti. In caso di estrema calura puoi utilizzare un ventilatore da tavolo, posizionando una ciotola colma di ghiaccio davanti alle pale: in questo modo potrai ricreare l'effetto dell'aria condizionata. 

Qualora abitassi in un appartamento con balcone, può essere utile creare uno schermo per il sole, disponendo del bambù per bloccare l…

Il condomino rischia il pignoramento del proprio bene?

Immagine
Il 14 Maggio 2019 con la sentenza n. 12715 la terza sezione civile della Cassazione ha modificato e fatto chiarezza su alcuni punti del regolamento di condominio del 2012.
In modo particolare è stato specificato che i condomini sono a rischio pignoramento sia nel caso in cui essi non paghino la quota di spesa comune dovuta al condominio sia nel caso in cui l'amministratore non paghi i fornitori. 
La necessità di precisare questo punto è sorta a seguito di un episodio che riportiamo qui sotto.

Un fornitore ha agito in via esecutiva nei confronti del condominio procedendo al pignoramento presso terzi dei crediti che gli spettavano sulla base del riparto del preventivo approvato dall'assemblea.
Un condomino, il quale non aveva provveduto al pagamento della sua quota di spese per la gestione dei beni e dei servizi, ha fatto opposizione all'azione del fornitore. Gli organi competenti di giudizio hanno dichiarato inammissibile il ricorso del condomino.

Così la terza sezione civile de…

Andamento del mercato immobiliare

Immagine
Con il Rapporto Immobiliare 2019, redatto dall'Osservatorio del Mercato Immobiliare, sono stati resi pubblici i risultati dell'analisi del mercato immobiliare riguardante la compravendita di abitazioni con mutuo ipotecario per l'anno 2018.
Le prime considerazioni che emergono da questa analisi sono:
- 283.000 compravendite di abitazione, +8,8% rispetto al 2017;
- 126.000€ è il valore medio del mutuo richiesto;
- 35,7 miliardi di euro è l'ammontare dei mutui rilasciati per l'anno 2017, +9% sull'anno precedente;

Questa costante crescita del numero di immobili scambiati con mutuo ipotecario rispetto agli anni precedenti è riconducibile ad una lieve diminuzione del valore degli immobili ed ad una flessione dei tassi.
Dati alla mano vediamo che a partire dall'anno più buio del mercato immobiliare, ovvero il 2013 si può vedere come i valori sono migliorati sotto ogni punto di vista.
Infatti in primis il numero di abitazioni acquistate con mutuo ipotecario è sostanzialme…

Imu e Tasi: il 17 giugno la prima scadenza

Immagine
Si avvicina la prima scadenza per Imu e Tasi: il 17 giugno è il termine ultimo per il pagamento dell'acconto. Entro il 16 di dicembre è fissato il termine per il pagamento del saldo, il quale comprende l'eventuale conguaglio nel caso in cui vi siano aumenti deliberati dal Comune. 

Imu e Tasi sono state interessate da alcune novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2019 e come conseguenza dello sblocco delle aliquote dei tributi locali si temeva un rialzo di queste due tasse. Questo sblocco si farà sentire particolarmente, nella maggior parte dei casi, a dicembre. Le nuove delibere con le aliquote aggiornate saranno pubblicate entro ottobre e nel caso in cui vi siano degli aumenti questo comporterà il ricalcolo e il conguaglio delle imposte. Gran parte dei Comuni al momento non ha cambiato nulla per quanto riguarda il calcolo da effettuare delle scadenze Imu e Tasi.

Per pagare l'Imu e la Tasi si può procedere mediante modello F24 (ordinario o semplificato) oppure tramite bol…

Smart City: cosa si intende per città intelligente?

Immagine
Il termine smart city a livello urbanistico e architettonico significa città intelligente. Viene definita smart city una città dove vengono messe in pratica una serie di strategie urbanistiche volte ad una innovazione e ad un'ottimizzazione dei servizi pubblici. L'obbiettivo è quello di migliorare la qualità della vita e soddisfare le richieste/esigenze dei cittadini mediante l'applicazione delle nuove tecnologie.
Il progetto per la realizzazione di questa tipologia di città 2.0 sfrutta un concetto intelligente per semplificare ed automatizzare la vita quotidiana, rendendo possibile una connessione tra città e abitazioni.
A Louisville ad esempio le luci delle abitazioni cambiano colore in presenza di un'emergenza; oppure i filtri dell'aria di queste si attivano automaticamente ogni volta che i sensori registrano una variazione della qualità dell'aria.
Una delle prime smart city al mondo è Santander nel nord della Spagna. Qui nel 2009 vennero installati oltre 20.00…

La Rubrica di Valeria: consigli utili per il terrazzo

Immagine
Finalmente è arrivata la bella stagione e con essa la voglia di godere degli spazi esterni di cui si dispone nella propria abitazione. Ecco perché in questo post ho raccolto alcuni accorgimenti per evitare di commettere errori nella gestione del terrazzo. Tenendo presente i vincoli strutturali del nostro terrazzo e cercando di coordinarli ai nostri desideri è possibile creare un luogo da destinare al relax, al giardinaggio o alla compagnia.  

Una delle prime cose alle quali pensare è la scelta della vegetazione. Le piante non sono tutte uguali, per questo motivo non tutte sono adatte a vivere su balconi e terrazzi. Inoltre devono essere decise tenendo in considerazione il clima, lo spazio a disposizione e le cure che potete dedicare alle piante. Specie diverse, reagiranno in modo diverso: per questo motivo conviene affidarsi ai consigli degli esperti. 
erchè non realizzare un bell'orto? Terrazzi e balconi si prestano alla coltivazione di numerose verdure, un'ottima soluzione per…

Quali sono le città con la miglior qualità della vita?

Immagine
Recentemente è stata aggiornata la classifica delle città con la miglior qualità della vita. In questa valutazione sono state prese in considerazione 231 città in tutto il mondo. 
Naturalmente sono molteplici e differenti i parametri che sono stati assunti per stilare questa particolare classifica:
- situazione politica locale;
- situazione economica (valore della valuta, servizi bancari);
- organizzazione e sistema sanitario;
- vivibilità del contesto urbano;
- cultura;
- inquinamento atmosferico.

Al primo posto si è classificata Vienna come città più vivibile al mondo. La capitale austriaca è risultata essere la vincente grazie ad una impeccabile gestione del patrimonio culturale e anche grazie ad un'organizzazione super efficiente dei servizi.
Sfogliando la classifica è interessante vedere come tra le prime dieci posizioni si trovino ben tre città tedesche (Monaco, Francoforte e Dusseldorf). La città di Milano prima tra le italiane è scesa fino al 42esimo posto. Buoni posizionamenti son…

Interventi di ristrutturazione edilizia con annessi aumenti di volumetria: è possibile usufruire delle detrazioni Irpef?

Immagine
L'Agenzia delle Entrate tramite la risposta 150/2019 ha voluto fare chiarezza sulla possibilità di usufruire della detrazione Irpef anche per interventi edilizi di ristrutturazione con annesso ampliamento dell'unità immobiliare.
L'Agenzia delle Entrate ha specificato e sottolineato che chi acquista immobili da imprese e/o cooperative edilizie che hanno eseguito su queste unità interventi di restauro, ristrutturazione edilizia, risanamento conservativo e operazioni di ampliamento, possono usufruire del bonus fiscale per le sole operazioni di ristrutturazione. L'agevolazione a cui si può accedere entro il 31 dicembre 2019 è pari al 50% per una spesa massima di 96.000€; mentre dal 2020 il bonus sarà del 36% per un massimo di 48.000€.
Ricapitolando quindi la normativa stabilisce che per poter beneficiare delle detrazioni fiscali di ristrutturazione è necessario che la volumetria dell'edificio, oggetto di interventi di restauro, rimanga identica a quella esistente. L'e…

Decreto crescita: deducibilità IMU immobili strumentali

Immagine
Il Decreto Crescita punta a rafforzare la percentuale di sgravio per imprese e professionisti, quindi ha previsto l’aumento della deducibilità dell’IMU calcolata sugli immobili strumentali per i soggetti passivi di imposta, il che interessa sia le imprese, che i titolari di reddito derivante dall'esercizio di professione o arte; in particolare, la deduzione, già aumentata al 40% dalla Legge di Bilancio, aumenterà progressivamente in ragione delle seguenti percentuali:
anno 2018: deducibilità al 40%anno 2019: deducibilità al 50%biennio 2020-2021: deducibilità al 60%anno 2022: deducibilità al 70%
L'IMU è dovuta per anni solari, per questo motivo la deducibilità dell'IMU dal reddito d'impresa è consentita a partire dall'imposta municipale relativa al 2013. Inoltre, per quanto riguarda i soggetti titolari di reddito d'impresa, la previsione di decorrenza deve essere coordinata con quanto è previsto dal periodo del comma 1, art. 99 del Tuir. Questa norma costituisce u…

La Rubrica di Valeria: come pulire le fughe delle piastrelle?

Immagine
Gli interstizi tra una piastrella e l'altra, comunemente chiamati "fughe", sono un luogo in cui lo sporco si annida facilmente, che si tratti delle piastrelle del pavimento, del rivestimento della cucina o di quello del bagno. Ecco quindi alcuni suggerimenti per ottenere ottimi risultati e mantenere pulite le fughe.

In base al materiale del quale sono fatti i vostri rivestimenti è bene utilizzare prodotti differenti; in ogni caso consiglio sempre l'impiego di prodotti naturali in sostituzione a quelli chimici. 

Nel caso in cui le vostre piastrelle fossero in ceramica, vi trovate in presenza di un materiale poroso tra una piastrella e l'altra. Mescolate una parte di acqua ossigenata con tre parti di bicarbonato (il quale è ottimo contro le macchie di grasso e muffa), munitevi quindi di uno spazzolino da denti a setola dura e strofinate il composto sulle fughe. Una volta fatto riposare per alcuni minuti, potete rimuovere il tutto con uno straccio bagnato. Nel caso in…