Come gestire gli animali in vacanza



Andare in vacanza con il nostro cane è sempre più facile dato che è in aumento  il numero di strutture che accettano i nostri amici a 4 zampe! Ecco cosa fare nello specifico per evitare brutti inconvenienti:

  1. se decidete di fare un viaggio in macchina, che sia di breve o lunga durata, dovrete essere sicuri che il vostro animale sia innanzitutto abituato a viaggiare in auto e  che il vostro bagagliaio sia delle misure adatte.  Se volete che stia  più vicino a voi durante il viaggio potete optare per i sedili posteriori... ma mi raccomando.... attrezzatevi di una cintura di sicurezza specifica per cane da agganciare non al collare, ma ad una pettorina - in caso di frenata un cane agganciato ad un collare potrebbe morire soffocato. E' inoltre consigliato fare una sosta almeno ogni due ore così da farlo passeggiare un pò  e dargli da bere. Evitate di farlo mangiare prima del viaggio se soffre il mal di macchina.
  2. se il mezzo di trasporto scelto è la nave è meglio evitare di farlo passeggiare  sui ponti in cui batte il sole... il pavimento di metallo scotterebbe  i cuscinetti delle zampe  rendendo il resto delle vacanze un inferno;




  3. per viaggiare in treno la scelta migliore è posizionarlo in zone in cui  non sia a diretto contatto con gli altri passeggeri poiché non tutti i cani accettano di buon grado i piedi ravvicinati degli altri viaggiatori. E' ottimale metterlo a terra all'interno di una cuccia in cui è abituato, si sentirà anche più tranquillo;
  4. il viaggio in aereoI nostri cani sono ammessi con noi in aereo a seconda del peso. Verificate prima della partenza le taglie consentite per potervi organizzare per farlo stare in cabina con voi.
Arrivati a destinazione quello che vi consigliamo è di permettere al cane di visitare la struttura in cui alloggerete per farlo ambientare,  non lasciatelo mai solo perché  potrebbe sentirsi abbandonato.
La giornata di mare, come comportarsi in spiaggia? Questa scelta dipende dal vostro cane, se è abituato a sopportare il caldo. Se decidete di lasciarlo in casa ricordatevi di portarlo a fare una passeggiata almeno tre volte al giorno, soprattutto nelle ore più fresche in zone riparate dal sole. Se lo portate con voi in spiaggia predisponete una zona d'ombra con una ciotola di acqua sempre a disposizione e fate attenzione alla sabbia negli occhi che si possono irritare con conseguenti  congiuntiviti.











Photo Credits:Pixabay

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.





Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Uso promiscuo di un immobile: un po' di chiarezza

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione