Si può detrarre il compenso dell'amministratore con il Superbonus?

I condomini che usufruiscono del Superbonus al 110% devono pagare un compenso straordinario all'amministratore del condominio, ma è possibile includerlo nelle spese accessorie detraibili con il bonus?

Per le spese accessorie che vengono sostenute in merito agli interventi che godono del Superbonus al 110%, la normativa prevede che possano essere detratte insieme alle altre spese. 

Nello specifico per spese accessorie si intende l'acquisto di materiali, la progettazione degli interventi e le altre professionalità connesse, oltre che altri eventuali costi che siano strettamente legati alla realizzazione degli interventi.

L'Agenzia delle Entrate ha specificato nella circolare n. 30/E 2020 che il compenso dovuto all'amministratore di condominio per l'avvio delle pratiche relative al Superbonus non può essere considerata una spesa detraibile, per questo motivo non viene ammessa nè per lo sconto in fattura, nè per la cessione del credito. 

Questo è dovuto al fatto che l'attività che viene svolta dall'amministratore, la quale riguarda espletare tutti gli adempimenti amministrativi necessari per il Superbonus, rientra negli obblighi ordinari e il suo compenso fa parte delle spese generali del condominio. 

Photo Credits: Pinterest.it e Google Images

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione