Legge di Bilancio 2021: quali sono i bonus casa prorogati?

La legge di Bilancio 2021, che è stata approvata in via definitiva dal Senato e il cui testo è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, introduce nuovi bonus per la casa e per l'edilizia e ne conferma alcuni già esistenti. 

Tra le misure più attese vediamo sicuramente la proroga dell'Ecobonus al 110%, il quale, fino al 30 giugno 2021, consente ai contribuenti di usufruire del Superbonus, 31 dicembre per i lavori già iniziati. 

L'Ecobonus 2021 invece, già presente gli anni scorsi, consente di usufruire di una detrazione con aliquota variabile dal 50% al 75% per gli interventi di riqualificazione energetica degli immobili.

Uno dei principali bonus per la casa, che viene prorogato anche per quest'anno, è sicuramente il Bonus Ristrutturazioni, che consente di ottenere una detrazione del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia di immobili e/o parti comuni di edifici condominiali. 

Il Bonus Mobili, che va a braccetto con il Bonus Ristrutturazioni, viene prorogato insieme all'introduzione di una novità. Quest'anno viene infatti innalzato il tetto di spesa, che viene portato da 10.000€ a 16.000€. 

Una grande novità del 2021 è il Bonus Idrico, un'incentivo di 1.000€ per le famiglie e 5.000€ per i pubblici esercizi, che vengono erogati per la sostituzione di rubinetti, sanitari e soffioni doccia per il risparmio dell'acqua. 

Il Bonus Facciate, introdotto nel 2019 e prorogato anche per quest'anno, permette di ottenere una detrazione del 90% per il rifacimento e la messa a nuovo di facciate esterne di edifici esistenti. Nella detrazione rientrano anche i balconi. 

Viene prorogato anche il Bonus Verde, il quale prevede una detrazione del 36% per lavori di sistemazione del verde in edifici esistenti. Non sarà però possibile usufruire dello sconto in fattura o della cessione del credito. 

La Legge di Bilancio 2021, stanzia inoltre 1,5 miliardi destinati all'edilizia scolastica, in particolare per le aree a maggior rischio sismico. Con l'obiettivo di contrastare lo spopolamento dei piccoli comuni sono inoltre stanziati 40 milioni per la costruzione di scuole innovative nei comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti delle regioni Abruzzo, Campania, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. 

Vi sono alcune novità anche per gli affitti brevi, come abbiamo parlato in questo post: da quest'anno, infatti, è possibile applicare la cedolare secca sugli affitti brevi, solo per un massimo di 4 immobili.

Per il 2021 viene prorogato il credito d'imposta per l'affitto del 60% sugli affitti di immobili ad uso non abitativo, che era stato introdotto dal Decreto Rilancio. Tale credito viene inoltre esteso a tour operator e agenzie di viaggio. 

Alcune novità anche per l'Imu: è infatti prevista l'estensione alla prima rata delle agevolazioni che sono state introdotte con il Decreto Rilancio per categorie specifiche di proprietari colpiti dall'emergenza sanitaria.

Infine, la Legge di Bilancio 2021, prevede un bonus affitto per studenti fuori sede, il quale verrà erogato agli studenti iscritti ad atenei statali in possesso di requisiti, quali un Isee che non superi i 20.000€ e la residenza in luogo differente rispetto all'immobile affittato per il quale viene richiesto il bonus. 

Photo Credits: Pinterest.it e Google Images

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.


Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione