Legge di Bilancio 2021: le novità sugli affitti brevi

All'interno della Legge di Bilancio 2021 vi sono alcune novità in merito agli affitti brevi.

Tra le norme che sono state approvate nella manovra fiscale, troviamo la possibilità di adesione al regime in cedolare secca per le locazioni brevi solo per un limite massimo di quattro immobili concessi in locazione. 

Con la normativa degli anni passati, per gli affitti brevi (durata inferiore ai 30 giorni), si poteva aderire alla cedolare secca, con aliquota fissa al 21%. La situazione viene parzialmente cambiata con l'entrata in vigore dal 1° gennaio di quest'anno della Legge di Bilancio 2021. Infatti è stato stabilito che il regime agevolato della cedolare secca al 21% può essere applicato a un massimo di quattro immobili locati per breve periodo. 

Qualora un proprietario dovesse locare un numero maggiore di immobili, si configura come attività di impresa, per la quale diventa necessaria l'apertura di una partita IVA. Tali regole vengono fatte valere anche per i contratti che vengono stipulati grazie ad attività di intermediazione e/o piattaforme web. 


Photo Credits: Pinterest.it e Google Images

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.



Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione