Mappa rischi calamità naturali 2019

L'Istat, insieme al Dipartimento della Presidenza del Consiglio Casa Italia, ha aggiornato il quadro di riferimento integrato sui rischi naturali in Italia: terremoti, frane e alluvioni. 
Per ogni comune italiano, vengono forniti i dati sui rischi naturali, integrati da informazioni demografiche, territoriali, geografiche e abitative , le quali vengono aggiornate mediante l'integrazione di dati provenienti da diverse fonti istituzionali. 
I dati sui rischi naturali sono consultabili cliccando questo link.


L'aggiornamento delle informazioni presenti sul sito, riguarda la popolazione residente e le famiglie aggiornate a dicembre 2017 e la popolazione per classi di età aggiornata a gennaio 2018; per quanto riguarda tutti gli indicatori che si rifanno a dati censuari, nello specifico quelli relativi agli edifici, sono aggiornati a giugno 2018. 

Nel sito vengono operate due prime distinzioni: indicatori e cartografia. La prima sezione permette di visualizzare ed estrarre oltre 140 variabili a livello comunale, le quali si riferiscono a superficie e caratteristiche territoriali, rischi sismici, idrogeologici e vulcanici, stato degli edifici ad uso residenziale, numero di beni culturali presenti nel comune di riferimento, indicatori demografici di contesto e molte altre variabili. Nella sezione dedicata alla cartografia invece troviamo mappe interattive delle variabili a livello comunale, su oltre 20 tematiche informative. 
 
Photo Credits: Google Images
 

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione