I fiori e gli ortaggi da piantare in autunno

Siamo agli sgoccioli dell'estate e ci apprestiamo ad andare verso l'autunno. Per questo motivo abbiamo pensato a una piccola guida su quali fiori e ortaggi è consigliabile piantare in questa stagione, dove il clima è ancora piuttosto mite. 
Tutti i fiori che prevedono bulbi a fioritura primaverile devono essere piantati in questo periodo, quindi se siete amanti di tulipani, narcisi, ranuncoli, anemoni e tanti altri armatevi di tutto il necessario e incominciate! L'ideale è interrare i bulbi tra settembre e i primi di novembre. 
Stesso periodo anche per le viole del pensiero, è importante però ricordarsi di coprirle non appena inizieranno i primi freddi, questo per evitare colpi di vento gelido. I semi delle viole devono essere seminati in modo molto distanziato tra loro. 
La lunaria annua, meglio conosciuta come "monete del Papa", è una pianta semplice ma molto decorativa. Piantatela in autunno, la fioritura si farà attendere due primavere, avverrà poi la comparsa delle capsule di semi, che possono essere conservate, infine la pianta morirà, in quanto si tratta di una biennale. 
Un'altro fiore adatto alla semina di settembre è il pisello odoroso, da taglio o da esposizione: la sua coltura è abbastanza impegnativa in quanto occorre riparare le piante in inverno, ma dà risultati decisamente migliori rispetto ad una semina primaverile.

Per quanto riguarda gli ortaggi, quelli a ciclo breve, come insalatine, rucola e misticanza, possono essere seminati tutto l'anno, eccezion fatta per i mesi più rigidi, a dimora o direttamente nel vaso. Questi ortaggi si accontentano di poco spazio, possono infatti essere seminati tra le file di altri ortaggi o di piante da fiore. 
Tipici della prima parte dell'autunno sono gli spinaci. La cosa più importante è la preparazione del terreno, il quale deve essere concimato e lavorato durante l'estate, poiché tendono a raccogliere azoto nelle foglie. 
Piselli e fave sono la semina autunnale più classica. La messa in dimora è semplice per entrambi, ma se le fave una volta piantate sono semplici da gestire, non si può dire la stessa cosa di quella dei piselli: controllare che non si ammali, fornire i supporti adatti e diserbare evitando l'invasione di rampicanti selvatiche.
Un altro amante della semina autunnale è l'aglio da cucina, essendo un bulbo. Ogni testa deve essere divisa in spicchi, da interrare singolarmente, ognuno al centro di un piccolo dosso, la gemma verde deve rimanere leggermente scoperta. Per restare in tema, ottimo da piantare in autunno è lo scalogno, per il quale occorre servire la stessa procedura dell'aglio.
La cicoria è un altro di quegli ortaggi da seminare in autunno, con una fioritura davvero spettacolare, ma raramente si riesce a goderne perché viene raccolta prima. Occorre però avere a disposizione un terreno abbastanza ampio.

Photo Credit: Pinterest.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione