Sostituzione infissi e bonus mobili: un po' di chiarezza

La sostituzione degli infissi del tuo immobile rientra nel bonus mobili. È stato infatti chiarito dall'Agenzia delle Entrate, in seguito al quesito di un contribuente. 

Occorre precisare che la sostituzione degli infissi può essere agevolata sia con l'Ecobonus, in quanto si tratta di un intervento in grado di migliorare la prestazione energetica dell'immobile, sia con la detrazione del 50% prevista per le ristrutturazioni. Tra i molti interventi agevolati con il bonus ristrutturazioni vediamo infatti la sostituzione degli infissi esterni e i serramenti, con modifica di materiale o tipologia di infisso. 

Nel caso in cui la sostituzione degli infissi venga qualificato come ristrutturazione e si usufruisca quindi della relativa detrazione del 50% è possibile anche ottenere il bonus mobili per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (classe A per i forni), destinati ad arredare l'immobile che è oggetto di ristrutturazione.

A prescindere dall'importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione, il bonus mobili deve essere calcolato su un importo massimo di 10.000€, il quale si riferisce complessivamente alle spese sostenute per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici. La detrazione deve essere ripartita tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo. L'agevolazione viene ritenuta valida per gli acquisti effettuati nel 2018, limitatamente agli interventi di recupero del patrimonio edilizio iniziati dal 1° gennaio 2017.

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione