Niente IVA sulla penale

Le somme dovute a titolo di penale, contrattualmente prevista, addebitate alla parte in ritardo nella consegna dell'opera pattuita non costituiscono il corrispettivo 
di una prestazione di servizio o di una cessione di un bene ma 
assolvono una funzione punitivorisarcitoria.
In generale, la clausola penale ha la triplice funzione di rafforzare la possibilità di adempimento, di sanzionare la parte inadempiente e di risarcire il danno subito dalla controparte. Mancando quindi il requisito oggettivo tali somme non vanno assoggettate ad IVA (art. 15 co. 1° n. 1 DPR 633/1972). In tal senso R.M. Entrate n. 64 del 23 Aprile 2004.

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione