Ristrutturazioni: il valore dell'immobile cresce fino al 10%

Ristrutturare in Italia è sempre più conveniente, inoltre si ha una casa più vicina alle proprie esigenze. Nei capoluoghi di provincia italiani si registra un plusvalore del 3,6% e un guadagno di 5.000€, tenendo conto di un costo di ristrutturazione medio di 3.000€ e un sconto circa del 24,3%. Lo studio si riferisce principalmente ai quartieri semicentrali delle principali città italiane, dove il mercato è più dinamico, e prende come standard un appartamento di 60mq secondo i prezzi rilevati durante febbraio 2018. 

Nella top 10 dei capoluoghi per il plusvalore che si ottiene al termine della ristrutturazione si collocano Roma, Napoli, Firenze, Milano, Bologna, Venezia, Bergamo, Brescia e Torino. A Roma il guadagno medio si aggira intorno ai 39.500€, mentre a Napoli il plusvalore è del 9,8% e il guadagno è di oltre 18.000€. Per quanto riguarda Firenze, il prezzo medio per un immobile da ristrutturare si aggira intorno ai 276.000€ con una spesa per i lavori di 33.000€, generando un plusvalore del 9,5% rispetto al prezzo finale e un guadagno di 21.000€. A Milano si guadagnano 25.500€: rispetto al ristrutturato, che costa mediamente 308.000€, si ottiene uno sconto del 20% circa, se si preferisce un immobile da riqualificare il grado di personalizzazione finale apporta un valore aggiunto. 

Gli investimenti in riqualificazione del patrimonio abitativo risultano essere il motore del comparto edilizio, rappresentando il 38% del valore degli investimenti totali in costruzioni. A differenza del 2007 il volume degli investimenti in manutenzione straordinaria è raddoppiata, con oltre 700mila abitazioni ristrutturate nel 2016. 

Gli esperti prevedono inoltre un aumento del 2,4% in termini reali degli investimenti in costruzioni. L'incremento degli investimenti reali per il comparto residenziale è stimato intorno all'1,7% in più rispetto al 2017, con una ripresa del settore delle nuove costruzioni e la prosecuzione del trend positivo delle ristrutturazioni. Sul totale delle 560mila transazioni del 2017 sono state acquistate 130mila abitazioni da ristrutturare. Il comparto si è ritagliato uno spazio maggiore tra le preferenze degli acquirenti, grazie alla possibilità di sconto e di guadagno in termini di valore che offre una ristrutturazione personalizzata.

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione