Le opportunità che derivano dall'APE

L'attestato di prestazione energetica, comunemente chiamato APE, è un documento tecnico obbligatorio, ma offre anche diverse opportunità.
L'APE viene prodotto tramite l'utilizzo di un software di calcolo che definisce la classe energetica dell'immobile in kWh/mq anno (ossia kilowattora consumati per metro quadrato all'anno), relativo al funzionamento di tutti i sistemi di produzione di energia presenti nell'abitazione. Viene quindi assegnata una classe all'immobile, in base alla sua efficienza energetica, che va da A4 (più efficiente) a G (meno efficiente). L'attestato è valido per 10 anni, al termine dei quali deve essere rinnovato, ma nel caso in cui l'immobile dovesse risultare non conforme rispetto alle norme sul risparmio energetico, il tecnico assegnerà all'APE come scadenza il 31 dicembre dell'anno corrente.

L'attestato di prestazione energetica è obbligatorio per tutte le nuove costruzioni e per i casi di ristrutturazioni che comportano interventi importanti o in caso di interventi di riqualificazione energetica. Inoltre è obbligatorio produrre questo certificato in caso di compravendita dell'immobile, pratica che è diventata obbligatoria dal 1° luglio 2009; per quanto riguarda gli affitti, anche in questo caso è obbligatoria la produzione dell'attestato dal 1° luglio 2010. Dal 2012 è, inoltre, obbligatorio indicare il valore dell'APE in tutti gli annunci immobiliari.


Sull'APE sono riportati tutti i consumi energetici dell'immobile e i possibili interventi impiantistici e/o edilizi che possono essere eseguiti per ottenere una classe energetica più elevata. Le migliorie sono in stretta relazione con la diminuzione dei costi annuali delle bollette per elettricità e riscaldamento, comportano quindi notevoli risparmi, sia per chi abita nell'immobile interessato, sia per chi intende cederlo in locazione.

Le opportunità derivanti dall'APE riguardano anche quello che è il valore dell'immobile. L'attesta di prestazione energetica, infatti, orienta il valore di mercato, sia per abitazioni nuove che per quelle da ristrutturate. Per chi ha intenzione di acquistare casa è fondamentale sapere quali interventi devono essere eseguiti per poter ottenere migliori prestazioni energetiche. Chi invece vuole acquistare una casa nuova ha il diritto di sapere quali prestazioni è in grado di soddisfare.

Photo Credits: Pinterest.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione