Costruire un soppalco, quali permessi servono?

La tua casa dispone di soffitti particolarmente alti e quindi vuoi ottimizzare l'utilizzo di questo spazio costruendo un soppalco? È sicuramente un'ottima idea, ma devi sapere che occorrono alcuni permessi, in base anche alla dimensione del soppalco.

Per quanto riguarda i soppalchi di dimensioni notevoli, che possono quindi essere fruiti dalle persone occorre ottenere il permesso di costruire, in quanto si tratta di un intervento che influisce sull'immobile aumentandone la superficie e il carico urbanistico. Si tratta quindi di soppalchi che dispongono di un'altezza che li rende abitabili, nei quali è possibile ad esempio disporre una camera da letto o un salotto. 

Nel caso in cui, invece, il soppalco sia di dimensioni ridotte e con un'altezza che escluda la possibilità di creare una zona abitativa, la sua realizzazione può essere considerata un intervento che rientra nel concetto di restauro o risanamento conservativo. È il caso di quei soppalchi che vengono utilizzati come ripostigli. La giurisprudenza afferma infatti che qualora le opere che prevedono la disposizione di un soppalco finalizzate all'ottenimento del duplice utilizzo di un vano non comportino un aumento di volume e di superficie utile, non andando a modificare la destinazione d'uso dell'immobile in oggetto, non sono riconducibili alla ristrutturazione edilizia, in quanto rispettano le caratteristiche formali, strutturali e tipologiche dell'edificio preesistente e non comportano una destinazione d'uso che sia incompatibile con queste ultime. 

Photo Credits: Pinterest.it

Commenti

  1. Mi è piaciuto molto questo post. Voglio apportare modifiche alla mia casa in Via Berenini. saluti

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione