Bonus telefono e internet 2018: scopri come ottenerlo

L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM) ha annunciato, tramite apposito comunicato stampa pubblicato in data 14 giugno 2018, che sono state estese le agevolazioni per le famiglie con reddito basso che stipulano un contratto per usufruire del servizio telefonico.

I cittadini, pertanto, che stipulano o che hanno in essere un contratto telefonico e internet a banda larga, e sono in possesso dei requisiti richiesti, possono presentare l'apposito modulo domanda e fruire del nuovo sconto in bolletta telefonica del 50%sul canone Telecom per il servizio di telefonia. 

Vediamo ora i dettagli di questo importante bonus, che aiuta le famiglie in difficoltà economiche.

Bonus telefono ed internet: di cosa di tratta? 

Come già accennato, questo bonus è una nuova agevolazione che spetta alle famiglie a basso reddito che siano in possesso di determinati requisiti ISEE, che sono cambiati dato l'aumento della povertà in Italia negli ultimi anni.

I nuclei familiari con reddito ISEE inferiore a 8.112,23 euro avranno uno sconto del 50% sul canone mensile previsto dalla bolletta del telefono: in pratica, per chi presenterà la domanda per usufruire del bonus, ci sarà una diminuzione del costo dell'abbonamento che sarà pari a 9,50 euro anziché di 19 euro, il prezzo standard applicato dalla compagnia telefonica Tim.

Grazie al bonus telefono e internet 2018, l'AGCOM permetterà a circa 2,6 milioni di famiglie a basso reddito di poter usufruire di queste nuove agevolazioni, e ciò è possibile grazie alla rimozione delle precedenti condizioni di accesso per la riduzione economica: la presenza nel nucleo familiare di anziani al di sopra dei 75 anni, di pensioni sociali o di invalidità, o di capifamiglia disoccupati.

Come funziona il bonus telefono e internet: i requisiti per ottenerlo e come richiederlo

Per prima cosa, il cittadino e la famiglia interessati a fruire del bonus telefono e internet, devono verificare la sussistenza del requisito di reddito (che ricordo, dev'esser inferiore a 8.112,23 €: la soglia annuale stabilita dall'ISTAT al di sotto della quale un nucleo familiare è in situazione di povertà).

Inoltre, il beneficiario del bonus deve aver stipulato o stipulare un contratto telefonico con Tim.

In questo modo, oltre allo sconto del 50% sul canone telefonico, alle famiglie beneficiarie spettano gratis anche 30 minuti di telefonate verso tutti i numeri italiani fissi e mobili. 

Da quanto si evince dal titolo di questo post, il bonus non riguarda solo il telefono: l'AGSCOM, ritenendo internet di fondamentale importanza per un'effettiva inclusione sociale, ha voluto rassicurare agli utenti che beneficiano delle agevolazioni, di poter fruire delle offerte promozionali per internet e ADSL con altre compagnie che non siano TIM.

Intanto, ovviamente, l'AGCOM ha già chiesto a TIM SPA di mettere a disposizione degli utenti a basso reddito alcune offerte internet a banda larga flat, la cui sottoscrizione non fa decadere dal diritto di accesso alle agevolazioni economiche.

Quindi, per chiarire: si può ottenere il Bonus telefono e internet 2018 se si ha un ISEE inferiore a 8.112,23 euro e se si ha stipulato o si stipula un contratto telefonico con Tim: Tim SPA infatti l'unica compagnia telefonica a poter offrire la suddetta agevolazione.

Mentre, per aver internet a banda larga , si può stipulare un contratto anche con altro operatore, senza perdere il beneficio. 

La domanda da richiedere per usufruire del bonus

Per ottenere il bonus, bisogna presentare il modulo di domanda, ma bisogna attendere che la TIM aggiorni la nuova domanda bonus telefono.

Una volta pubblicato il modulo domanda Tim, sarà poi possibile presentare la richiesta per ottenere le agevolazioni ricordando che la domanda dovrà poi essere presentata una volta l'anno, allegando anche il modello ISEE aggiornato. Infatti, la scadenza del bonus è pari a quella della DSU (Dichiarazione Sostituiva Unica) presentata. 

Ricordo che tutti i modelli ISEE scadono il 15 gennaio dell'anno successivo a quello di rilascio, per cui se si presenta la domanda nel mese di agosto, la durata del bonus è fino al 15 gennaio 2019. Dopo tale data, si dovrà procedere a presentare una nuova domanda e il nuovo ISEE 2019.

La domanda bonus telefono e internet, potrà essere presentata presso: 
  • sedi CAF. 
  • tramite raccomandata alla TIM.
Per fare la domanda del bonus telefono e internet servono i seguenti documenti: 
  • fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità di chi ha sottoscritto il contratto di abbonamento telefonico con Tim;
  • fotocopia del modello ISEE rilasciato dall’INPS; Altri dettagli relativi al bonus.



Photo credit: Pinterest & Google Images Italia






Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione