Affitti di immobili commerciali: prorogato il bonus al 60%

Il Decreto Ristori e il Decreto Ristori Bis prorogano il bonus fiscale sugli affitti degli immobili commerciali e introducono anche la possibilità di usufruire a questa agevolazione a ulteriori categorie che erano rimaste escluse dall'ultimo Dpcm di novembre. 

Tutte le imprese che si trovano in zone caratterizzate dalla massima gravità, possono contare contare su un credito di imposta a fondo perduto, cedibile al proprietario dell'immobile affittato pari al 60% del canone relativo ai mesi di ottobre, novembre, dicembre. Di tale agevolazione può usufruire anche chi ha contratti di affitto d'azienda, con un tetto massimo del 30%.

Inizialmente il bonus affitto era stato introdotto dal Decreto Ristori per i mesi di marzo, aprile e maggio, poi esteso ai mesi di ottobre, novembre, dicembre. Ora il contributo può essere richiesto da tutte le attività produttive avviate nell'anno 2019, senza il vincolo di una diminuzione del fatturato equivalente al 50%. 

Per poter usufruire del bonus occorre rientrare in alcuni parametri, quali: avere un limite dei ricavi o dei compensi che non superi i 5.000€ per il 2019, oltre che aver registrato una diminuzione dei fatturato relativo ai mesi di riferimento del 50% rispetto allo stesso mese d'imposta precedente. Il bonus va utilizzato in compensazione del modulo F24 con le imposte dovute all'Erario, con codice tributo 6920.

Photo Credits: Pinterest.it e Google Images

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.


Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione