Isolare dal freddo le pareti interne della propria casa

Una casa può essere isolata dal freddo non solo tramite cappotto esterno, ma anche mediante le pareti interne. Una soluzione di questo tipo, non solo isola dal freddo, ma limita anche l'umidità, oltre che ottenere un risparmio sulle bollette e ridurre le emissioni di CO2 proteggendo l'ambiente. 

Vi sono tre diverse tipologie di materiali utilizzabili per l'isolamento termico, quali: naturali, minerali o sintetici. 

Tra gli isolanti naturali, riciclati ed ecologici, rientra ad esempio il sughero, il quale ha ottime proprietà, oltre che essere 100% eco-friendly. Il sughero è particolarmente isolante e si può utilizzare sia per pavimenti che per le pareti, ha una durata lunga e protegge dall'umidità, inoltre è ipoallergenico. Un ulteriore materiale naturale isolante è il geotessuto, il quale è realizzato con materiali tessili riciclati e riciclabili e che offre un ottimo isolamento acustico e termico.

Tra gli isolanti minerali più utilizzati troviamo la fibra di vetro, un derivato della sabbia fusa. Si tratta di un isolamento a bassa densità ed è particolarmente adatto per isolare controsoffitti, sottotetti e pareti interne. Viene venduto in rotoli o lastre, in base all'utilizzo che si intende farne. La lana di roccia è un altro materiale minerale che si ricava da un mix di rocce, tra le quali roccia vulcani fusa, il che lo rende particolarmente resistente al calore. Viene venduta in rotoli e è perfetta per isolare il sottotetto, le pareti interne e le facciate se non sono a diretto contatto con l'acqua.

Per quanto riguarda gli isolanti sintetici, quali polistirene espanso e polistirene estruso. Il polistirene espanso è molto leggero, di facile posatura, molto leggero e impermeabile: ottimo per aumentare la resistenza termica di pareti, pavimenti, soffitti e facciate. Il polistirene estruso è invece estremamente resistente al peso e alla deformazione, quindi particolarmente adatto per facciate e sottotetti, sia internamente che esternamente. Ottimo per le zone ad alta umidità.

Photo Credits: Pinterest.it e Google Images

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.


Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione