La cameretta dei più piccoli: consigli per arredarla

Arredare la camere dei bambini non è un'operazione semplice come potrebbe sembrare. Per ottenere un buon risultato, infatti, occorre tenere in considerazioni alcuni fattori. 

Primo fra tutti, bisogna tenere conto che i bambini crescono e cambiano le loro esigenze, ma questo non significa che sia possibile cambiare i mobili e rivoluzionare la cameretta ogni anno. Per compiere scelte corrette e funzionali bisogna tenere bene a mente alcuni punti fondamentali, come la praticità, la praticità e sicuramente il loro gusto personale. 

Sicuramente la praticità la si ottiene con una cameretta versatile: considerando che i bambini crescono è importante che i mobili della loro stanza siano trasformabili e adattabili. In questo modo, la camera sarà "nuova" e adatta a loro in ogni fase della crescita. Attenzione anche ai colori: se da una parta la tinta unita può essere una scelta un po' monotona, dall'altra cavalcare l'onda della fantasia può essere rischioso a causa di sicuri cambi di gusto. Il consiglio è quello di basarsi su un massimo di tre colori, oltre che aiutarsi con carte da parati e stencil removibili.

La sicurezza dei bambini è un altro criterio fondamentale da considerare nella scelta della cameretta. Assicuratevi sempre che i materiali scelti siano adatti e resistenti, in modo da evitare che mettano in pericolo i piccoli; per le finiture meglio evitare il laccato. Allo stesso modo proteggete i pavimenti, evitando così che rovinandosi possano rompersi dei pezzi che potrebbero essere ingeriti. 

Il gusto personale dei bambini è importantissimo dato che la cameretta sarà per loro la stanza più importante della casa; fateli partecipare alla scelta, lasciandoli esprimere i loro pareri: in questo modo si sentiranno maggiormente in sintonia con la loro stanza. 


Photo Credits: Google Images e Pinterest.it

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.



Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione