Perchè sprecare i soldi per darli ad un'agenzia?

Nel percorso dell'acquisto della casa, sono tante le spese da affrontare: mobili, trasloco, notaio. E' normale, quindi, cercare di risparmiare dove si può.
Nell'era di internet, dove anche la spesa alimentare può essere recapitata sotto casa, la ricerca dell'immobile per la famiglia è sempre più delegata al self service, anche perchè le pubblicità dei portali con gli annunci immobiliari ci tempestano da tutte le parti, dai quotidiani ai supermercati, ai banner sui siti di personale consultazione.

L'investimento dei risparmi di una vita è equiparato all'acquisto di un paio di scarpe su yoox.com.

Una cara amica mi ha raccontato un episodio che le è recentemente accaduto.
Su un portale di annunci privati ha visto un immobile che le piaceva.
L'acquisto si prospettava come un vero affare, trattativa tra privati.
Contatto telefonico, scrittura da un avvocato a cui hanno pagato la stesura del preliminare, solo quella.
A distanza di una settimana ha visto il suo appartamento pubblicizzato sui volantini di un'agenzia a 15.000 euro in meno.
Attonita ha telefonato al proprietario per chiedergli spiegazioni e lui, molto sibillinamente, le ha riferito che, in effetti, venti giorni prima aveva avuto una trattativa, non andata a buon fine, nel corso della quale aveva abbassato il prezzo di richiesta a quella cifra.

Disgustata dal raggiro di cui è stata vittima, ha valutato di rinunciare all'affare, ma, purtroppo aveva già versato un assegno pari al trentapercento del valore dell'appartamento.

Quello che doveva essere l' affare del secolo si è trasformato nel peggiore incubo della sua vita.

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione