Cosa fare quando si cambia casa

Ecco un aiuto per organizzarsi al meglio:
E’ obbligatorio avvisare:

Abbonamento Rai

I vecchi abbonati possono comunicare la variazione del proprio indirizzo utilizzando l'apposito modulo inserito nel libretto di abbonamento. Per i nuovi abbonamenti negli uffici postali si trovano i bollettini prestampati per versare l'importo del canone dovuto a partire dal mese di iscrizione. Maggiori info su http://www.abbonamenti.rai.it/

ACI
E' sufficiente rivolgersi agli uffici. Il servizio è gratuito

Acqua


Amministratore di condominio
Obbligatorio sia per chi ha comprato, sia per chi ha venduto.

Anagrafe:
- Il cambio di residenza è necessario anche se si cambia semplicemente il numero civico, che comprende anche l'interno o la scala (per esempio dal numero 33 al 33bis o dal 33/A al 33/C).
- Viene sempre richiesta la presenza fisica dell'interessato (se si trasferisce tutto il nucleo famigliare, basta che ci vada un solo componente, purché maggiorenne).
- Se ci si vuole trasferire in un altro nucleo famigliare, occorre il consenso dell'intestatario dello stato di famiglia del nuovo nucleo (cioè della persona che compare per prima nello stato di famiglia).
- Bisogna sempre mostrare un documento d'identità (carta di identità, passaporto).
- Bisogna sempre compilare il modulo "Domanda di iscrizione all'anagrafe della popolazione residente" con le proprie generalità (nome, cognome età, data e luogo di nascita).

Anagrafe tributaria
Quando si cambia casa e si trasferisce nella nuova la residenza, bisogna avvisare l'anagrafe tributaria (o ufficio delle imposte), cioè l'ufficio a cui si pagano le tasse. Si può fare comunicando la variazione di domicilio fiscale all'ufficio delle imposte che si desidera lasciare, semplicemente spedendo una raccomandata con ricevuta di ritorno. Il cambiamento di domicilio fiscale inizia sessanta giorni dopo che l'ufficio riceve la lettera (per la data fa fede la ricevuta di ritorno).
In alternativa bisogna andare di persona all'ufficio delle imposte, che si trova di solito nel capoluogo di Provincia del Comune dove si vuole trasferire il domicilio fiscale.
Ci può andare la persona interessata o qualcun altro, senza bisogno di delega.
I documenti che servono: carta di identità e certificato di residenza (sostituibile da autocertificazione)

Datore di lavoro
Il datore di lavoro svolge per il dipendente-collaboratore una serie di partiche per le imposte e previdenza. Per questo è necessario avvisarlo.

Fidelity card
Contattare ufficio consumatori

Frequent Flyers
Avvisare le compagnie aeree telefonicamente o via e-mail

Gas
- È obbligatorio avvisare l'ufficio delle tasse del Comune dove si trova la nuova casa, per pagare la tassa comunale sui rifiuti (Tarsu: "tassa sui rifiuti solidi urbani").
- Bisogna andare di persona all'ufficio delle tasse del Comune per registrare il cambio di indirizzo.
- Per il cambio ci può andare l’intestatario della tassa oppure una persona dallo stesso delegata con un’autorizzazione scritta.
- Questi sono i dati che servono:
i dati anagrafici e il codice fiscale di chi pagherà la tassa; alcuni dati sulla nuova casa, da inserire in un modulo: via e numero civico, piano numero di locali e metri quadri dell'abitazione (alcuni Comuni comprendono nella misura anche box, cantina e solaio: informarsi presso l'ufficio dell'anagrafe del Comune), infine, l'indicazione di quale uso se ne intenda fare (dimora privata, affari ecc.); il numero delle persone che ci abiteranno; il nome di chi eventualmente occupava prima l'abitazione.
Nel caso in cui la persona abbia venduto l'immobile in cui risiedeva prima, occorre che dia comunicazione della cessazione della disponibilità del suddetto immobile.

Luce

INPS
Comunicare il cambio di residenza agli uffici Inps tramite autocertificazione

Medico:
Quando si cambia casa, specie se ci si trasferisce in un posto lontano, si cambierà anche il medico di famiglia. La procedura per cambiare medico (ed eventualmente pediatra) è molto semplice: basta andare all'Asl ("Azienda sanitaria locale"), più vicina e scegliere un medico tra quelli disponibili (ciascun medico può avere un numero massimo di pazienti, non superabile).
Occorre presentarsi con:
un'autocertificazione della residenza; il libretto sanitario; per i cittadini che non fanno parte dell'Unione Europea serve anche il permesso di soggiorno.

Nomi web
Se si è titolari di un dominio, contattare il provider

Partita Iva
Se si è titolari di una partita Iva, occorre avvisare l'ufficio imposte dirette

Partiti
Se si è iscritti ad una lista di partito, basta una telefonata

Patente
L'anagrafe del Comune comunica direttamente al Ministero dei trasporti i nominativi dei titolari di patente e carta di circolazione che hanno effettuato un cambio di residenza.

Periodici
Avvisare il servizio abbonamenti

Poste
E' attivo presso le Poste il servizio "Poste seguimi" che consente di ricevere la posta al nuovo indirizzo, anche nel caso in cui venga recapitato alla vecchia residenza.

Sindacati
Basta una telefonata

Telefono
Quando ci si trasferisce occorre avvisare la compagnia telefonica per disdire oppure trasferire il contratto per il telefono "fisso

Viacard

È facoltativo avvisare ma preferibile....
Assicurazione...

Banche
Non occorre avvisare
In alcuni casi il cambio di indirizzo è automatico o non è necessario: ecco in quali casi.
Comune - Carta d'identità - Le correzioni si fanno solo quando il documento scade e va rinnovato.
Porto d'armi - si avvisa in questura quando scade e va rinnovato.
Passaporto - la modifica è automatica al rinnovo.
Ufficio elettorale - è automatico.
Abbonamento bus e tram e treni : il cambio si fa al rinnovo
ICI: notificare nell'apposito modulo il cambio di residenza
Abbonamenti a spettacoli:non è necessario
Libretto di lavoro: al rinnovo

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione