Investirò bene i miei soldi?



Molto spesso quando si decide di ristrutturare il proprio immobile si è assaliti da mille dubbi: converrà cambiare casa invece di intervenire con muratori, imbianchini, idraulici? Se un domani rivenderò l'appartamento riprenderò i miei soldi?

La ristrutturazione, nel lungo termine, si è sempre rivelata una scelta vincente e ha consentito al proprietario di vendere il proprio immobile in minor tempo e ad un prezzo che ha ripagato la fatica e le spese sostenute.

Prima di iniziare i lavori sarebbe bene affidarsi sempre ad un tecnico in grado di valutare l'entità dei lavori da eseguire, di consigliare la scelta dei materiali e di istruire, se previsto, le pratiche per la detrazione fiscale.

Se si pensa di rivendere l'immobile le finiture dovrebbero essere il più neutre possibile, evitando colori troppo accesi e dettagli personalizzati.

Un bel camino, una vasca idromassaggio, serramenti nuovi, una porta blindata conferiscono un valore maggiore all'immobile, anche nell'immediato.

Piastrelle e rivestimenti di design, tinteggi con spugnature o parati costosi, porte intarsiate con maniglie ricercate rischiano di conferire alla vostra casa un taglio molto personale abbassando, talvolta, il prezzo di realizzo di vendita.

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione