Superbonus al 110%, come funziona e cosa comporta

Con il Decreto Rilancio (19 maggio 2020, n. 34) arriva il Superbonus 110%, riguardante gli interventi di risparmio energetico più impegnativi. 

Nello specifico la detrazione del 110% è prevista per interventi che riguardano l'isolamento termico di superfici opache orizzontali e verticali, interventi su impianti centralizzati per riscaldamento, raffrescamento e fornitura di acqua calda, impianti a pompa di calore, impianti ibridi o geotermici abbinati al fotovoltaico, interventi che prevedono materiali isolanti in rispetto ai criteri minimi ambientali. Inoltre viene previsto il Superbonus per interventi che migliorino le prestazioni dell'immobile di almeno due classi energetiche (dimostrabili tramite APE) e per l'installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo.

Il bonus spetta per le spese documentate sostenute a partire dal 1 luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021 e verrà ripartito in 5 rate annuali di pari importo. La spesa massima detraibile è pari a 60.000€.

Grazie al Decreto si apre anche la possibilità di cessione del credito anche per le ristrutturazioni (50%), l'ecobonus (65%) e il bonus facciate, non solo per gli interventi nuovi ma anche per quelli già effettuati. Le rate non ancora detratte potranno essere cedute agli istituti bancari in cambio di liquidità.

Il bonus è previsto anche per interventi effettuati sulle seconde case, fatta eccezione per quelle unità immobiliari che sono villette unifamiliari. Infatti è specificato nel Decreto che il bonus non è applicabile sugli interventi effettuati da persone fisiche al di fuori dell'attività di impresa, arti e professioni, su edifici unifamiliari diversi dall'abitazione principale. 

Attenzione alle asseverazioni e alle attestazioni infedeli, perché in questi casi sono previste sanzioni pecuniarie che vanno da un minimo di 2.000€ fino a 15.000€ per ogni asseverazione o attestazione infedele rilasciata ai contribuenti che avviino lavori di messa in sicurezza degli edifici e di efficientamento energetico. 


Photo Credits: Google Images e Pinterest.it
Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Locazione parziale: un po' di chiarezza su questo contratto

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione