Installazione colonnine ricarica veicoli elettrici: compete un bonus del 50%

La legge di Bilancio 2019 ha definito le regole per poter accedere al bonus fiscale per l'acquisto e la messa in opere delle colonnine di ricarica per i mezzi elettrici.

A tutti coloro che nel triennio 2019-2021 installeranno una colonnina di ricarica elettrica verrà riconosciuta una detrazione fiscale del 50% sulle spese sostenute.Naturalmente rientrano nelle spese che possono essere detratte anche quelle che devono essere sostenute per richiedere un aumento della potenza fino a 7kW.
Questa agevolazione può essere richiesta da chi installa infrastrutture di ricarica con una o più punti di ricarica non accessibili al pubblico.
E' importante conservare tutta la documentazione inerente all'acquisto (fatture, ricevute fiscali, ricevuta del bonifico) in modo che gli uffici finanziari abbiano testimonianza delle spese effettivamente sostenute.

Una volta che il bonus viene concesso, esso viene suddiviso in dieci quote annuali di ugual importo calcolate su una cifra non superiore ai 3000€.

In Italia già da diverso tempo si è cercato di incentivare ad acquistare e ad utilizzare auto elettriche in modo tale da sfruttare fonti di energia rinnovabili e ridurre l'inquinamento.
Ad esempio già con il decreto legislativo 257/2016 il titolo abilitativo per la realizzazione dei nuovi edifici è vincolato alla predisposizione di queste colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici.
Questo obbligo riguarda non solo edifici residenziali con almeno 10 unità abitative ma è rivolto anche ad edifici ad uso commerciale con una superficie utile di almeno 500mq. 


Photo Credits: Google Imagine

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione