Locazione commerciale e temporary shop

Che cos'è un temporary store? Nello specifico si tratta di negozi temporanei, lo dice il nome, per la vendita di prodotti appartenenti ai settori più disparati, dall'abbigliamento, alla tecnologia, i quali puntano sulla brevità dell'offerta. Generalmente vengono utilizzati per il lancio di un nuovo prodotto o per la promozione di uno specifico brand. 

Per poter aprire un temporary store è necessario essere in possesso di una partita IVA, in quanto, a livello fiscale, si tratta di un esercizio commerciale a tutti gli effetti, anche se di breve durata. 

Per quanto riguarda il contratto di locazione occorre stipulare un contratto di natura transitoria, il quale apre la possibilità alle parti di stipulare un contratto di locazione per un periodo inferiore rispetto alla durata dei 6 anni, tipica dei contratti di tipo commerciale. Secondo l'articolo 27 della Legge n. 392/1978 è infatti possibile stipulare un contratto di durata inferiore quando l'attività per la quale l'immobile è destinato sia di carattere transitorio. Nello specifico il contratto deve riportare che l'immobile verrà destinato a una formula "temporary store". Il canone è a discrezione delle parti, inoltre può essere determinato in modalità forfettaria per l'intera locazione. Il contratto deve necessariamente riportare l'esclusione dell'obbligo di corrispondere l'indennità per la perdita dell'avviamento (articolo 35 Legge n. 392/1978), l'esclusione del diritto di prelazione e del diritto di riscatto e prelazione in caso di nuova locazione (articoli 41 e 35 Legge n. 392/1978) e l'esclusione del rinnovo (articolo 28 Legge n. 392/1978). Inoltre valgono i medesimi obblighi contrattuali delle parti previste dal c.c., gli obblighi negoziante/conduttore regolati dal D.Lgs. n. 114/98 e le imposizioni tributarie disposte dalla normativa fiscale. 

Per quanto riguarda gli adempimenti fiscali, per l'apertura di un temporary store con durata inferiore ai trenta giorni annui, non occorre alcun adempimento fiscale o amministrativo, perchè l'attività viene considerata occasionale. 

Photo Credits: Pinterest.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione