Hai acquistato casa con un'agenzia? Puoi detrarre la spesa della mediazione


Se hai comprato casa tramite un'agenzia immobiliare, ricordati di portare le fatture del pagamento al consulente per la dichiarazione dei redditi. I compensi pagati per l'intermediazione immobiliare per l'acquisto di immobili da adibire ad abitazione principale sono detraibili del 19% su un importo massimo di 1.000€.

Per potere usufruire della detrazione è necessario aver regolarmente registrato il compromesso. Inoltre è obbligatorio che l'immobile acquistato venga adibito ad abitazione principale, dove per abitazione principale si intende quella nella quale il contribuente o i suoi familiari dimorano abitualmente. L'unità immobiliare deve essere adibita a abitazione principale entro i termini previsti dalla lett. b) dell'art. 15 del TUIR, che concerne la detrazione spettante per gli interessi passivi pagati per i mutui contratti per l'acquisto dell'abitazione principale, entro un anno dall'acquisto, salvi diversi termini per le eccezioni ivi previste.

La detrazione spetta esclusivamente all'acquirente dell'immobile, quindi il venditore non può beneficiare della detrazione sopra citata, anche se ha corrisposto la provvigione al mediatore immobiliare. Non è possibile usufruire della detrazione nel caso in cui le spese sono sostenute nell'interesse di familiari fiscalmente a carico.

Nel caso in cui l'unità immobiliare fosse stata acquista da più di una persona, la detrazione, sempre nel limite dei 1.000€, viene ripartita tra i comproprietari, in base alla percentuale di proprietà. Pertanto il beneficio può essere attribuito al proprietario dell'immobile, in percentuale, qualora la fattura risulti intestata almeno a uno dei proprietari. Nell'ipotesi di:

  • fattura intesta a un solo proprietario, ma immobile in comproprietà, per consentire la detrazione pro-quota anche al comproprietario che non viene indicato nella fattura, è necessario integrare il documento inserendo i dati di quest'ultimo
  • immobile intestato a un solo proprietario, ma fattura cointestata al proprietario e ad un'altra persona, al fine di consentire la detrazione dell'intero importo all'unico proprietario è necessario integrare la fattura, annotando che il pagamento della mediazione è stato sostenuto per intero da quest'ultimo
  • fattura intestata solamente a una persona, che però non è proprietaria dell'immobile, le spese per la mediazione non possono essere detratte neanche dal proprietario
Per quanto riguarda gli agenti immobiliari, per poter usufruire delle detrazioni essi devono essere iscritti come agenti immobiliari in base alla legge n. 39 del 1989 che ne disciplina anche le modalità e le funzioni.



Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione