Casa domotica: tra tecnologia, comodità e privacy

All'interno delle nostre case le app per la domotica sono sempre più presenti per assisterci nella gestione dell'ambiente domestico. Inoltre, sempre più spesso ci affidiamo all'aiuto di un assistente vocale per comandare i nostri elettrodomestici: tutto diventa più veloce, comodo ed efficiente, senza tralasciare inoltre i benefici per l'ambiente, perché con poco clic è possibile limitare rincari in bolletta, oltre che limitare inutili sprechi. 

Occorre però tenere in considerazione anche le implicazioni etiche che derivano dall'innovazione tecnologica. Bisogna infatti considerare il fatto che l'intelligenza artificiale sembra conoscerci così bene da anticipare i nostri desideri, questo perché diversi dispositivi che sono in grado di comunicare tra di loro raccolgono e memorizzano i comportamenti di noi utenti. 

Ciò che è veramente difficile oggi è creare un'intelligenza artificiale responsabile e affidabile, che non ci faccia vivere con la paura in merito a trattamento dei dati e alla privacy. Basta qualche piccolo accorgimento per non rinunciare ne alla propria privacy ne al progresso della tecnologia. 

Primo fra tutti cercate di rendere il più sicura possibile la vostra rete wifi, cambiandone il nome in modo che non sia riconducibile a noi e modificando la password predefinita. Inoltre, vi basterà scollegare i dispositivi quando non li state utilizzando, in modo che essi non siano sempre in ascolto, oltre che effettuare sempre gli aggiornamenti che vengono rilasciati e consigliati dai produttori.

Photo Credits: Google Images e Pinterest.it

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.



Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione