Agevolazioni Prima Casa e affitti brevi

Le locazioni brevi sono affitti che durano per un periodo di tempo limitato, le quali vengono sempre più spesso richieste, sia dai locatori che dai conduttori. È possibile però affittare la propria prima casa, per un periodo inferiore ai 30 giorni annuali, senza dover rinunciare ai benefici fiscali usufruiti per l'acquisto?

Affittando la prima casa con una locazione breve non si perdono i benefici fiscali dei quali si è usufruito in fase di acquisto dell'immobile, anche nel caso in cui il contratto di locazione fosse stipulato prima dei 5 anni dall'acquisto della prima casa.

Le agevolazioni Prima Casa vengono applicate a condizione che, al momento dell'atto di compravendita, il compratore dichiari di non essere titolare di diritti di proprietà, uso, abitazione e usufrutto di un'altra abitazione nel territorio del Comune in cui è ubicato l'immobile oggetto dell'acquisto agevolato. Inoltre deve dichiarare di non essere titolare, su tutto il territorio nazionale di diritti di proprietà, uso, abitazione, usufrutto o nuda proprietà su un'altra casa di abitazione che sia stata acquista, anche dal coniuge, grazie alle agevolazioni Prima Casa. Perchè queste agevolazioni siano valide, l'immobile in oggetto deve essere situato nel Comune di residenza in cui, entro 18 mesi dall'acquisto, l'acquirente deve stabilire la propria residenza.

Nel caso in cui fossero presenti tutte le condizioni sopra dette, allora sarà possibile anche locare l'abitazione acquistata come Prima Casa, o addirittura acquistarla già locata. 

Occorre sottolineare però che le locazioni brevi potrebbero interferire con l'esenzione Imu. La residenza infatti viene mantenuta nell'immobile adibito ad abitazione principale, ma qualora fossero eseguiti dei controlli potrebbe risultare che l'immobile è affittato, anche solo per periodi brevi. 

Photo Credits: Pinterest.it



Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.


Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione