La stampante 3D che realizza...una casa

Countour Crafting, questo è il nome del prototipo creato dall'ingegnere americano Behroch Khoshnevis presso l'Università della Southern California.
Si tratta di una vera e propria stampante, controllata da un computer, i cui ugelli si muovono avanti e indietro depositando strati di cemento e calcestruzzo.
Secondo il professore Khoshnevis questa macchina sarebbe in grado di realizzare in sole ventiquattrore ore una casa di cento metri quadri.
I vantaggi di questa nuova tecnologia  potrebbero trovare impiego, dice l'inventore,  sia nell'edilizia tradizionale, ma anche nelle emergenze a seguito di calamità naturali, in quanto consentirebbe, in tempi brevi, la realizzazione di rifugi di emergenza.


Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione