Deposito del prezzo al notaio

La legge sulla concorrenza ha introdotto, dal 29 agosto 2017, la possibilità di depositare il denaro di una compravendita immobiliare presso un conto gestito dal notaio fino alla trascrizione del contratto nei registri immobiliari.


Il deposito del prezzo non è obbligatorio ma l'acquirente può scegliere se avvalersene oppure se rinunciare.


Il consiglio notarile ha appena pubblicato una Guida per spiegare i vantaggi del deposito prezzo al notaio e le tutele per il venditore

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione