Visure catastali a pagamento dal 1 ottobre 2012

E' entrato in vigore oggi, 1 ottobre 2012, l'obbligo del versamento dei tributi per le visure
catastali, come previsto dal decreto legge 16/2012, convertito in legge 44/2012.
L'Agenzia del Territorio ha fornito le prime indicazioni sulle novita' con la circolare n.4 del 28 settembre 2012.
La novita' piu' importante riguarda il pagamento per la consultazione degli atti del catasto.
Il tributo speciale è dovuto, per ogni consultazione, sulla base delle seguenti tariffe: per la visura degli atti cartacei: euro 5,00, per ogni richiedente e per ogni giorno o frazione; per la visura per immobile degli atti censuari e della cartografia da base informativa: euro 1,00, per identificativo catastale richiesto; per ogni altro documento, ivi compresa la visura per soggetto: euro 1,00 ogni 10 unità immobiliari o frazione di 10.
Sono soggette al pagamento anche le visure che danno esito negativo, nella misura di 1,00 euro per ogni visura stampata. Sono invece esenti dal pagamento di tributi le visure degli elaborati catastali.
Nella circolare vengono illustrate anche le modifiche alla Tabella delle tasse ipotecarie. Per il rilascio dell'elenco soggetti sono dovuti anticipatamente 0,15 euro per ogni soggetto compreso nell'elenco stesso: questa disposizione acquista efficacia a partire dal 1° ottobre 2012.
La circolare chiarisce che rimangono gratuite le visure ed ispezioni personali rilasciate all'intestatario dell'immobile.


Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione