Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2019

Quanto costa installare un ascensore condominiale?

Immagine
Abitate in un condominio che non ha l'ascensore e volete installarlo per godere della sua comodità? È possibile, ma quali sono i costi e che lavori comporta un intervento di questo tipo?

L'installazione dell'ascensore dipende da differenti variabili. Prima di tutto occorre valutare se è possibile realizzarlo all'interno del vano scale, oppure se deve essere installato esternamente, appoggiandolo quindi all'edificio. Nel caso in cui non vi sia lo spazio necessario per realizzarlo internamente, i costi saranno più elevati, in quanto dovranno essere realizzati interventi più invasivi.

Per quanto riguarda la realizzazione di ascensori all'interno del vano scale è obbligatorio essere in possesso del permesso di costruire, il quale viene rilasciato in funzione del progetto. Per questo motivo, il primo passo è quello di richiedere l'intervento di un tecnico che realizzi un progetto e che si dedichi agli interventi necessari per l'adeguamento della struttura. Qua…

Contratto di locazione e comodato d'uso, quali sono le differenze?

Immagine
Può capitare di fare confusione tra tipologie di contratto differenti, come tra contratto di locazione e contratto di comodato. Vediamo allora quali sono le principali differenze tra le due tipologie.

Innanzitutto il comodato d'uso d'uso di una casa è un contratto gratuito, mediante il quale una parte (proprietario) consegna all'altra un bene, che può essere mobile o immobile, per un preciso periodo di tempo con l'obbligo di restituzione dello stesso alla fine del periodo pattuito. Al contrario, il contratto di affitto non è gratuito, viene infatti previsto un canone di locazione.

Quindi la differenza principale tra locazione e comodato è appunto la gratuità di quest'ultimo. Il comodato si differenzia anche dalla compravendita, perché si tratta di un contratto obbligatorio, non traslativo. Il contratto obbligatorio prevede infatti che il proprietario non perda la proprietà dell'immobile, bensì solo il godimento, mentre nel contratto traslativo è previsto che la p…

Tendenze: Classic Blue, il colore del 2020

Immagine
Come ogni anno, dal 2000, il Pantone Color Institute sceglie il "Pantone Color of the Year" e il vincitore per l'anno 2020 è il Classic Blue 19-4052. 

Il colore dell'anno viene scelto dall'azienda, motivato da differenti ragioni psicologiche e sociali. La scelta avviene mediante un'attenta analisi delle tendenze, valutando gli ambiti più svariati, dal cinema alle collezioni d'arte, dal design alla moda, dai nuovi stili di vita alle destinazioni turistiche più gettonate. Le influenze quindi derivano da differenti ambienti, come ad esempio la tecnologia, i social media più in voga, le texture dei materiali o gli eventi sportivi con risonanza mondiale.

Allo stesso modo, il "Pantone Color of the Year" influenza lo sviluppo di numerosi prodotti, come l'arredamento di interni, la moda, i siti aziendali, il packaging e il design grafico.

Il 2020 sarà l'anno del Classic Blue che come si legge sul sito di Pantone: "Infondendo calma, fiducia e u…

Sublocazione: è possibile aderire alla cedolare secca?

Immagine
Nei casi di sublocazione di un immobile, è possibile aderire al regime della cedolare secca? La risposta arriva dall'Agenzia delle Entrate.

Innanzitutto occorre chiarire che la cedolare secca è un regime fiscale agevolato, il quale può essere scelto in alternativa alla tassazione Irpef, la quale viene applicata ai redditi derivanti dalla locazione, sia che si tratti di affitto abitativo di lungo periodo, sia nel caso di affitti brevi (per questi è possibile da giugno 2017).

Non è possibile aderire alla cedolare secca nei casi di sublocazione dell'immobile, perchè i redditi che derivano da un contratto di questo tipo rientrano nei redditi diversi, i quali sono indicati nell'articolo 67 del Tuir e non tra i redditi di natura fondiaria, per i quali invece è possibile aderire al regime agevolato.

Sottolineiamo che per quanto riguarda gli affitti brevi l'aliquota è fissata al 21%. Per quanto riguarda gli affitti di lungo periodo, invece, esistono due differenti aliquote per il…

Consegna delle chiavi prima del rogito: come agire?

Immagine
In alcuni casi, quando si vende casa, il futuro acquirente chiede di poter avere le chiavi dell'immobile prima del rogito. Una richiesta che in genere spaventa molto i proprietari, come procedere quindi?

Innanzitutto è bene precisare che il passaggio di proprietà avviene solo al momento della stipula del contratto di compravendita. Prima del rogito infatti il proprietario dell'immobile è ancora la parte venditrice.

Nel caso in cui parte acquirente chiedesse di avere le chiavi prima della stipula dell'atto di compravendita, occorre stipulare un contratto al momento della consegna. Il contratto può essere un normale contratto di locazione, con il regolare pagamento di un canone, oppure può essere stipulato un contratto di comodato, in cui si specifica che, dal giorno in cui vengono consegnate le chiavi, le responsabilità relative alla detenzione dell'appartamento sono trasferite in capo a parte promissaria acquirente. 

Nel contratto è bene specificare il motivo della conseg…

Tendenze: Arredare casa con i tappeti

Immagine
Pensi che i tappeti in casa siano fuori moda? Ti stai sbagliando! Sono sempre più di tendenza e sono un elemento fondamentale per dare più carattere a una casa: mai come in questi anni il tappeto diventa un elemento di design più che di arredo.

Il tappeto diventa il protagonista dell'ambiente che lo ospita, esprimendo al meglio la personalità di chi abita quella casa, occupando, non solo il pavimento, ma anche le pareti. Sempre più spesso il tappeto, infatti, viene declinato in differenti forme e realizzato in materiali e fibre particolarmente preziosi, come la seta.

Il tappeto a terra è un elemento perfetto per definire i contorni di un ambiente, specie se lo posizioniamo all'interno di un open space, delineando una sorta di percorso. La sua disposizione impreziosisce e arricchisce ambienti con poco carattere, spogli e impersonali; inoltre dona con facilità una sensazione di calore alla nostra casa. 

Se cercate sobrietà potete optare per un bel tappeto monocromo, magari abbinato…

La Rubrica di Valeria: manutenzione e pulizia del parquet

Immagine
Il parquet è un classico delle nostre case, elegante e sempre di effetto. Ma come pulirlo per mantenerlo sempre al massimo della sua bellezza? Tra graffi, umidità e urti non sempre è facile prendersi cura del nostro pavimento in legno; vediamo quindi qualche consiglio utile per pulire al meglio il nostro parquet e conservarlo in ottimo stato.

Innanzitutto è fondamentale sapere che i graffi e le irregolarità nel parquet sono del tutto normali, si tratta infatti di una superficie che deve essere calpestata, quindi è impossibile mantenerla in condizioni perfette. Per questo motivo, se non riuscite a sopportare qualche segno qua e là vi conviene scegliere una soluzione diversa dal parquet per la vostra casa, come ad esempio il gres effetto legno.

Tenete in considerazione che un materiale come il legno, per natura, attira umidità e quindi tende a gonfiarsi, e al contrario la perde se manca quel grado necessario di umidità. Per questo motivo dove prestare molta attenzione proteggendo il vostr…

Ministero della Difesa: gli immobili all'asta fino al 31 gennaio 2020

Immagine
Fino al 31 gennaio 2020 sono all'asta 39 unità immobiliari residenziali libere appartenenti al Ministero della Difesa. Nello specifico si tratta del ventisettesimo bando d'asta, che interessa la dismissione del patrimonio immobiliare del Ministero della Difesa, patrimonio che è ubicato in 8 differenti regioni d'Italia.

L'asta principale si è tenuta dal 2 al 6 dicembre, mentre l'asta residuale, che è aperta a tutti, si svolgerà dal 27 al 31 gennaio 2020. Inoltre, tra il 13 e il 19 dicembre scadono i termini per la presentazione delle offerte che riguardano gli immobili all'asta di Enti Morali e Invimit. 

Le aste online per gli immobili del Ministero della Difesa, si svolgeranno con le medesime modalità con cui il Notariato ha gestito le compravendite degli altri immobili di Stato.

Gli immobili che compaiono in quest'asta sono ubicati in: Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Puglia, Sicilia e Toscana. 


Photo Credits: Google Images


Visit…

Come si calcola l'Imu?

Immagine
Per calcolare quale importo deve essere versato al pagamento dell'Imu, occorre essere a conoscenza della rendita catastale dell'immobile per il quale si deve versare la tassa. La rendita catastale varia in base al Comune in cui è situato l'immobile, alla categoria catastale, alla classe di merito e alla zona censuaria.

La rendita catastale è l'elemento che determina il valore catastale di un immobile, ai fine del calcolo dell'Imu. La rendita si definisce sulla base della dimensione dell'immobile, la quale viene misurata in base ai vani che lo compongono, alla sua superficie e alla volumetria. Inoltre la rendita viene definita anche in base alla tariffa di estimo, la quale è relativa alla zona censuaria ove è situato l'immobile e in bassa alla sua tipologia. È il Comune  a definire le tariffe di estimo, in base alla destinazione d'uso dell'immobile.

Una volta in possesso della rendita catastale, per calcolare l'importo da versare per l'Imu occo…

Stop alla cedolare secca sui negozi per il 2020

Immagine
Non sarà prorogata per il prossimo anno la tassazione agevolata al 21% per le locazioni dei negozi fino a 600 mq di proprietà di privati. Salvo un cambiamento dell'ultima ora, la scelta coraggiosa che era stata introdotta un anno fa per contenere la gravissima crisi dei locali commerciali e finalizzata a ridare vita ai centri urbani, resterà in vigore fino al 31 dicembre.
La motivazione pare sia quella di mettere in bilancio 163 milioni di euro di maggiore gettito nel 2020 a condizione che il flusso di contratti di locazione conclusi resti costante per il prossimo anno anche senza l'agevolazione fiscale.
Santino Taverna, presidente nazionale Fimaa - Federazione Italiana Mediatori Agenti Affari, aderente a Confcommercio - commenta così la mancata proroga della cedolare secca sugli affitti ad uso commerciale: " Il cambio di rotta sulla proroga per il 2020 della cedolare secca al 21% per gli affitti commerciali è un'occasione persa che danneggia il settore immobiliare. D…

Tendenze: Gres effetto legno, il grande protagonista delle nostre case

Immagine
Negli ultimi anni, la scelta dei pavimenti delle nostre abitazioni è, sempre più spesso, ricaduta sul gres effetto legno, un materiale versatile e pratico. Ma vediamo quali sono le sue caratteristiche e quali i suoi pro e contro.

Innanzitutto la scelta del pavimento è particolarmente personale perchè rispecchia la personalità di chi abita quella casa. Chi ama l'effetto legno, ma non vuole scegliere il parquet, il quale rimane sicuramente un prodotto di notevole effetto e qualità, trova nel gres il giusto compromesso perché, oltre a una grande possibilità di personalizzazione, rende perfettamente le caratteristiche visive del legno.

Anche per il gres, come per qualsiasi altro materiale, è importante investire sulla qualità, scegliendo materie di buona fattura e che soprattutto abbia caratteristiche di autoleveling. Nello specifico l'autoleveling è una tecnologia che permette la planarità perfetta dei pavimento, oltre che consentire una posa facilitata per quanto riguarda le lastr…

Iscriviti al primo Webinar di serviziimmobiliari.eu

Immagine
Il 22 gennaio 2020 si terrà il primo Webinar di Servizi Immobiliari: un focus dedicato alla cedolare secca, dove saranno analizzati requisiti, imposte, proroghe, cessioni.

Ti aspettiamo in diretta streaming il 22 gennaio alle ore 10.00, per chiarimenti sulle sanzioni in caso di tardiva registrazione e proroga, e per precisazioni a circa un anno dall’entrata in vigore della Legge di Bilancio che ha consentito l’opzione della cedolare secca anche agli immobili commerciali.

La partecipazione al Webinar è gratuita; come ci si iscrive?
Ti basta cliccare qui e inserire negli appositi campi:
- nome
- cognome 
- indirizzo mail

Ci vediamo in diretta streaming il 22 gennaio!






Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la  gestione fiscale delle locazioni.

Una casa green: incentivi per la bioedilizia

Immagine
Perché conviene un'abitazione ecosostenibile? Perché si tratta di un immobile che, innanzitutto, ha un impatto ambientale limitato, ma anche perché ha bassi consumi energetici oltre che costi di gestione limitati. 

Se state cercando una casa nuova, troverete sul mercato un'ampia offerta di immobili in classe A e in classe B, con prezzi piuttosto accessibili. Chi invece non vuole acquistare una nuova casa, ma vuole rendere più green la propria, può usufruire degli incentivi per la bioedilizia, i quali sono stati prorogati anche per il 2020 dalla Legge di Bilancio. 
Nello specifico possiamo beneficiare di 2 differenti bonus, i quali permettono di detrarre le spese per gli interventi effettuati per rendere più ecosostenibili i nostri immobili. 

Primo fra tutti è sicuramente l'Ecobonus: una detrazione Irpef con aliquote che vanno dal 50% al 65% per le singole unità e arrivano fino al 75% per lavori condominiali; la percentuale di spesa detraibile dipende dal grado di efficientame…

Bonus ristrutturazioni per immobili da acquistare

Immagine
L'Agenzia delle Entrate chiarisce alcuni dubbi in merito alla detrazione fiscale del 50% per quanto riguarda il bonus ristrutturazioni. Ad esempio, il futuro acquirente di un immobile sul quale si intende effettuare i lavori può usufruire del bonus?

Il nuovo acquirente dell'immobile ha la possibilità di usufruire della detrazione fiscale per le ristrutturazioni, ma è fondamentale che sia stato stipulato e registrato il contratto preliminare di compravendita o il rogito. Quindi per beneficiare del bonus ristrutturazioni occorre che in sede di dichiarazione dei redditi in cui il contribuente si avvale di tale bonus siano stati registrati preliminare o rogito. Altra condizione necessaria è il fatto che l'acquirente sia stato immesso nel possesso dell'immobile e realizzi gli interventi di ristrutturazione a proprio carico.

L'Agenzia delle Entrate sottolinea che non è richiesta l'autorizzazione ad eseguire gli interventi di ristrutturazione da parte di chi vende l'…

La Rubrica di Valeria: Idee per addobbare la casa per Natale

Immagine
Il Natale è alle porte, ma hai già addobbato casa? In questo post trovi tante idee creative e di facile realizzazione per dare alla tua casa un vero spirito natalizio.

Iniziamo dal grande protagonista delle feste: l'albero, grande o piccolo che sia non può mancare. Le decorazioni possibili sono davvero infinite, scegli i colori che ti piacciono di più e che meglio si abbinano allo stile della tua casa. Se ami la tradizione puoi decorarlo con i classici balocchi, ma se vuoi un albero innovativo puoi decorarlo con biscotti e frutta secca. Volete essere veramente soddisfatti del vostro albero? Realizzate i balocchi con le vostre mani. 
Non avete tanto spazio in casa? Nulla vieta di realizzare un piccolo alberello da appendere a una parete, vi bastano alcuni bastoncini di diverse dimensioni, qualche balocco, delle lucine e il gioco è fatto!

A proposito di balocchi, nessuno dice che devono stare solo sull'albero! Piuttosto perché non sceglierne alcuni per decorare le mensole o i mobil…