Ecobonus: dall'Agenzia delle Entrate chiarimenti sui termini dell'invio della documentazione

L’Agenzia delle Entrate, rispondendo alla domanda di un contribuente, ha fatto chiarezza su come calcolare i 90 giorni previsti dalla normativa per il termine di invio all'Enea della documentazione utile per ottenere l'Ecobonus.

La normativa sull’Ecobonus prevede che, per usufruire della detrazione sugli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, entro 90 giorni dalla fine dei lavori è necessario trasmettere all’Enea la copia dell’attestato di certificazione o di qualificazione energetica, redatto da un tecnico abilitato, e la scheda informativa relativa agli interventi realizzati.

L’Agenzia delle Entrate ha spiegato che i 90 giorni di tempo per l’invio della documentazione decorrono dal giorno del collaudo dei lavori.
Se per l’intervento effettuato non è richiesto il collaudo, la fine dei lavori può essere provata da altra documentazione emessa dal soggetto che ha eseguito i lavori o dal tecnico che compila la scheda informativa.

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione