Pagamento in contanti per l'affitto fino a 999,99 euro

Il Dipartimento del Tesoro, con una nota,  ha reso noto che il canone di locazione fino a 999,99 euro può essere pagato anche in contanti.
Le sanzioni previste dal dlgs n. 231/2007 scatteranno solo se viene superata la soglia di 1.000 euro.
Viene in questo modo annullato quanto previsto dalla Legge di Stabilità in merito alla tracciabilità dei canoni di locazioni il cui articolo 1, comma 50  entrato in vigore il primo gennaio 2014 recita "i pagamenti riguardanti canoni di locazioni di unità abitative sono corrisposti obbligatoriamente, quale ne sia l'importo, in forme e modalità che ne escludono l'uso del contante e ne assicurino la tracciabilità".
Sotto tale importo,  ai fini della tracciabilità dei canoni di locazione, è sufficiente una ricevuta di pagamento

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione