Imposta di registro anche in cedolare secca

In caso di registrazione di nuovo accordo per la riduzione del canone di affitto, l'imposta di registro fissa è comunque dovuta, anche se il locatore ha optato per il regime della cedolare secca.
La pretesa del pagamento dell'imposta fissa di registro è giustificata dal fatto che l'atto modificativo è volontario - perchè ha la sola funzione di dare data certa all'accordo - e quindi non è obbligatorio registrarlo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione