Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2012

Rese note le aliquote Imu per il Comune di Salsomaggiore Terme

Immagine
Il commissario De Biagi ha reso note le aliquote Imu per il Comune di Salsomaggiore Terme.

Per l'abitazione principale l'aliquota fissata è  il 4,7 per mille  (contro il 4 per mille fissato dal governo), 7, 6 per mille per le abitazioni concesse in locazione a canone concordato (è stata confermata l'aliquota fissata dal governo), 9,6 per mille per tutte le abitazioni concesse in locazione con contratto 4 + 4; seconde case a disposizione 10,2 per mille, altri immobili 9 per mille, alberghi 8,5 per mille, aree edificabili 9,1 per mille, edifici rurali strumentali 2 per mille (confermata anche in questo caso l'aliquota fissata dal governo), altri terreni agricoli 8,5 per mille.

Ad una prima analisi le aliquote risultano maggiori rispetto al vicino Comune di Fidenza.
E'stata, infatti, fissata nei giorni scorsi dal Sindaco Cantini al 4 per mille l'aliquota per l'abitazione principale, 6 per mille (contro il 7,6 per mille del Comune di Salsomaggiore Terme) per l…

Un fuori tema piacevole

Immagine
Aperta al pubblico da giovedì 20 settembre 2012 la mostra “Pablo Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale Picasso di Parigi”, promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Milano, Palazzo Reale e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE.
La mostra è curata da Anne Baldassari, riconosciuta a livello internazionale fra i più importanti studiosi di Pablo Picasso e curatrice del Musée National Picasso di Parigi, dove è conservata la più grande collezione al mondo delle opere dell’artista spagnolo.

Sono oltre duecento le opere esposte, molte delle quali mai uscite dal museo parigino,  dipinti, sculture, fotografie, disegni, libri illustrati e stampe. A Palazzo reale si possono, infatti, vedere capolavori come “La Celestina” (1904), “Uomo con il mandolino” (1911), “Ritratto di Olga” (1918), “Due donne che corrono sulla spiaggia” (1922), ”Paul come Arlecchino” (1924), “Ritratto di Dora Maar” e “La supplicante” (1937).“
La mostra, è in programma a Palazzo Reale di Milano fino al 6 gennaio 2013.


Ace: non è più possibile l' autocerticazione per la Valle d'Aosta

Immagine
Dal 29 agosto 2012 in Valle d'Aosta non sarà più possibile presentare l'Autocertificazione che attesta la classe G in sostituzione dell'Attestato di certificazione energetica.
Lo ha stabilito la L.r. 26/2012 "Disposizioni regionali in materia di pianificazione energetica, di promozione dell'efficienza energetica e di sviluppo delle fonti rinnovabili" entrata in vigore proprio lo scorso 29 agosto.
Risale al 1 luglio 2009,  come previsto dall'articolo 6, comma 1-bis, lettera c) del Dlgs 192/2005 e successive modifiche e integrazioni, l'obbligo di dotare dell'Attestato di Certificazione Energetica tutti gli edifici o porzioni di edifici trasferiti a titolo oneroso.
Dal 1 luglio 2010 risale l'obbligo per il locatore di mettere a disposizione del conduttore l'Attestato di certificazione energetica relativo all'immobile concesso in locazione.
Dal 1 gennaio 2012 è scattato l'obbligo per gli annunci commerciali delle compravendite di dirit…

Vacanze alternative

Immagine
Ormai  l'estate è agli sgoccioli ed è tempo di bilanci per le passate vacanze estive.
La crisi dell'economia e la stretta fiscale sul portafoglio hanno indotto le famiglie ad optare, nella maggior parte dei casi, per vacanze alternative, alla riscoperta di luoghi e mari poco conosciuti.
La difficoltà rimane soprattutto nel reperire i contatti, visto che si tratta, per lo più, di zone poco pubblicizzate,  ed ecco, allora, un piccolo elenco:
per gli amanti della montagna il sito www.gallorosso.it propone l'offerta di 1500 agriturismi in Alto Adige.
Si può scegliere di dormire nel maso con prodotti biologici da degustare, oppure c'è il maso vinicolo in cui assaporare un Lagrein o un Gewurztraminer, o il  maso dove è possibile sellare il cavallo e partire per una bella cavalcata.
I costi sono veramente contenuti, a partire da 25 euro a persona compresa la prima colazione.
Per chi, invece, ama il mare la scelta è più ampia. In Basilicata i costi sono ancora molto contenuti. …