L'Istat negativo non comporta un abbassamento del canone

Nel 1959, poi ancora nel 2009 e ultimamente spesso negli ultimi anni  l'indice Istat ha registrato un dato negativo del parametro usato per l'aggiornamento dei canoni di locazione 

Anche a settembre, l'Istat ha pubblicato l'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), utile per aggiornare il canone d'affitto (-0,1% su base annua). Anche se la variazione rispetto allo scorso anno è negativa, questo non implica una riduzione del canone di locazione.  



Indice generale FOI* 100,2
Variazione % rispetto al mese precedente +0,2
Variazione % rispetto allo stesso mese dell’anno precedente -0,1
Variazione % rispetto allo stesso mese di due anni precedenti -0,2

Indice generale FOI (base di riferimento 2015=100, il coefficiente di raccordo con la
precedente base 2010=100 è 1,071)

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione