Pacchetto casa del Decreto Sblocca-Italia

Il pacchetto casa del Decreto Sblocca-Italia, presentato la scorsa settimana dal Premier Matteo Renzi comprende bonus e semplificazioni burocratiche per ristrutturazioni e riqualificazioni edilizie.

Nel dettaglio:

Lavori in casa
Il proprietari potranno fare lavori in casa senza alcuna autorizzazione: basterà presentare al proprio Comune una semplice comunicazione, la Scia - Segnalazione certificata di inizio attività.
I lavori per i quali sara' sufficiente la Scia saranno frazionamento e accorpamento di unità abitative. Sono escluse le opere che comportano aumento di volumi.
Scompare il contributo ai Comuni che compenseranno con Imu, Tasi, Tari.

Regolamento edilizio unico
In arrivo un regolamento edilizio uguale per tutti gli 8mila Comuni italiani.

Acquisto di immobile da locare a canone concordato
Se un privato, una coop edilizia o una onlus comprano un immobile nuovo o completamente ristrutturato in classe energetica A o B e lo affittano a canone concordato, con esclusione dei parenti di primo grado, potranno beneficiare di una deduzione del 20 per cento del prezzo di acquisto, con un tetto massimo di 300mila euro, da dedurre in otto anni.

Bonus per adeguamento antisismico
Dal primo gennaio 2015 chi realizza un adeguamento sismico potrà detrarre tra il 50 e il 65 per cento della spesa fino a 60mila euro.

Bonus per l'installazione di impianti con fonti energetiche rinnovabili
Fino al 31 dicembre 2014 è ancora attivo il bonus del 65% per chi installa impianti che usano fonti energetiche rinnovabili, con un tetto di detrazione massima di 96mila euro. Per la proroga degli ecobonus bisognerà attendere la legge di stabilità.

Bonus per le ristrutturazioni
Il bonus del 50 per cento sui lavori in ristrutturazione edilizia rimane fino al 31 dicembre 2014.
Dal 1 gennaio 2015 lo sgravio passerà dal 50% al 40%.

Cittadini Spazzini esenti Tari
Saranno esonerate dal pagamento della Tari quelle "comunità di cittadini, associazioni no profit e rappresentanze economiche" che presentano un progetto di riqualificazione che consiste nella "pulizia della stessa area, nella manutenzione e nell'abbellimento di aree verdi, piazze e strade anche mediante la collocazione di arredo urbano o la realizzazione di eventi".

Rottamazione immobili
E' previsto un bonus per chi rottama una casa a bassa prestazione energetica, mentre per la ditta che acquista lo stesso immobile si applicano le imposte di trasferimento in misura fissa, stabilita in 600 euro totali a patto che  entro 5 anni le stesse abitazioni siano riqualificate e rivendute.









Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione