Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2016

Opzione per la cedolare secca per la locazione della singola camera

Immagine
E’ possibile scegliere la cedolare secca anche se si affitta una singola camera dell’abitazione. Tuttavia, va considerato che, nel caso siano locate ‐ con diversi contratti ‐ più porzioni di un’unità abitativa con un’unica rendita, per esempio, più stanze della stessa abitazione, tutti i redditi di locazione debbono essere tassati allo stesso modo.  Quindi, la scelta per l’applicazione della cedolare per un contratto di locazione di una camera obbliga il locatore all’esercizio dell’opzione anche per il reddito derivante dalla contemporanea locazione di altre porzioni della stessa abitazione.

L'Istat negativo non comporta un abbassamento del canone

Immagine
Nel 1959, poi ancora nel 2009 e ultimamente spesso negli ultimi anni  l'indice Istat ha registrato un dato negativo del parametro usato per l'aggiornamento dei canoni di locazione 
Anche a settembre, l'Istat ha pubblicato l'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), utile per aggiornare il canone d'affitto (-0,1% su base annua). Anche se la variazione rispetto allo scorso anno è negativa, questo non implica una riduzione del canone di locazione.  


Indice generale FOI*100,2 Variazione % rispetto al mese precedente+0,2 Variazione % rispetto allo stesso mese dell’anno precedente-0,1 Variazione % rispetto allo stesso mese di due anni precedenti-0,2
Indice generale FOI (base di riferimento 2015=100, il coefficiente di raccordo con la
precedente base 2010=100 è 1,071)

Un aiuto per gestire la casa

Immagine
Le famiglie di oggi sono sempre più assorbite dagli impegni famigliari e lavorativi. Diventa quindi difficile ritagliarsi un pò di tempo per gestire il bilancio famigliare e le spese di casa.

Un valido aiuto può essere dato dallo smartphone
Con apposite applicazioni si possono, infatti, tenere sotto controllo le spese, i costi delle bollette ma anche  le luci di casa e si possono gestire le liste delle cose da fare.

Ecco alcune delle app più utilizzate


GoodBudget: compatibile sia con Android che con iOS, mette insieme entrate ed uscite mensili, creando anche una sorta di limite di spesa da rispettare. Pecca un pò nella grafica   ma ha la possibilità di sincronizzare i dati dell’account che potranno essere trasmessi sullo smartphone di un altro familiare.
Expensify , sia per Android che per iOS è un’applicazione più moderna che semplifica la raccolta di voci di spesa grazie al suo SmartScan. Si possono scattare foto a scontrini e bollette lasciando all’applicazione il compito di trascri…