Agevolazione per gli esercizi commerciali: esenzione Imu 2020

Per contrastare i danni inferti dall'emergenza sanitaria alle attività commerciali sono state pensate alcune esenzioni per questi esercizi. 

Prima fra tutte l'esenzione del pagamento del saldo Imu; nello specifico possono usufruirne teatri, cinema, sale da ballo e night. Inoltre, per quanto riguarda i cinema, i teatri e le sale da concerto, l'esenzione viene estesa anche per gli anni 2021 e 2022. L'esenzione è diretta anche alle attività ricettive, come alberghi, pensioni e lidi, purché il gestore ne sia anche proprietario. Possono usufruirne anche gli immobili con categoria catastale D, i quali vendono utilizzati per fiere e manifestazioni. 

L'altra esenzione dedicata alle attività commerciali è quella che riguarda il pagamento Tosap e Cosap, relativi alle occupazioni di suolo pubblico da parte di ristoranti, bar e negozi. L'esenzione è valida fino al 31 dicembre 2020, scadenza prorogata rispetto al 31 ottobre proposto in precedenza. Per quanto riguarda le richieste di ampliamento dei dehors, queste devono essere inviate telematicamente, corredate di planimetria illustrativa, e non sono soggette al pagamento dell'imposta di bollo. 

Photo Credits: Google Images e Pinterest.it

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.



 

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione