Prima casa: arriva in sostegno per l'acquisto il fondo di garanzia statale

E' stato firmato nei giorni scorsi il decreto che regolamenta il fondo di garanzia per l'acquisto o la ristrutturazione di alloggi da destinare ad abitazione principale.

La fideiussione può essere concessa solo per mutui ipotecari di importo non superiore a 250mila euro; copre non più del 50% dell’importo del solo capitale non ancora ammortizzato al momento in cui la banca dovesse chiederne l’escussione.

Il fondo non interviene sui mutui concessi per l’acquisto e la ristrutturazione di case di lusso e per ville, case storiche e castelli .

Le condizioni dei mutui ipotecari sui quali viene richiesta la garanzia sono negoziate tra le singole banche e i singoli acquirenti.
Essendo gli interventi assistiti dalla garanzia dello Stato, in ultima istanza, questo limita il rischio alle quali le banche si espongono e, conseguentemente, le banche dovrebbero contenere i tassi di interesse.

Il decreto è ora in attesa del visto della Corte dei conti, per poi essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. 


Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Riqualifica del sottotetto, quando è possibile sfruttare l'Ecobonus

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione