Cosa si rischia dichiarando la residenza nella seconda casa?

I proprietari che dichiarano la propria residenza nella seconda casa, ai fini di evitare di pagare la quota Imu, che cosa rischiano? 

Occorre innanzitutto specificare che dichiarare falsa residenza costituisce un reato, in quanto si tratta di evasione fiscale ai danni dello Stato. I Comuni, infatti, possono procedere con accertamenti, costringendo il proprietario a versare imposta doppia per ogni anno nel quale non ha adempiuto ai suoi doveri fiscali. Oltre a questo, sono anche dovute delle sanzioni. 

Di recente, una sentenza della Corte di Cassazione ha approfondito questo tema, in merito a una coppia di coniugi, conviventi nella medesima abitazione, ma ognuno titolare di un immobile diverso. Uno dei due coniugi infatti aveva dichiarato la propria residenza presso l'immobile in cui effettivamente vive la coppia, mentre l'altro coniuge aveva dichiarato la propria residenza presso quella che sarebbe in realtà la seconda casa. 

Di fatto, per non dover versare la quota Imu su un immobile, questo deve essere sia luogo di residenza che luogo di abituale dimora per il contribuente, oltre che per il suo nucleo familiare. Per questo motivo, nel caso di due coniugi, questi devono risultare abitanti nel medesimo immobile. 

Che cosa significa dimora abituale? Significa che il soggetto deve essere reperibile presso l'immobile indicato per la maggior parte dell'anno. Dichiarare una residenza falsa corrisponde a una dichiarazione di falso in un atto pubblico, la quale può essere punita con la reclusione fino a due anni. 

Come detto prima, il Comune può avviare un accertamento e può recuperare l'Imu non pagata fino a cinque anni prima, ma nel sopracitato caso dei due coniugi, in quanto essi hanno dichiarato una residenza diversa, non può essere considerata abitazione principale né la prima né la seconda casa e quindi le imposte dovranno essere versate per entrambi gli immobili. 

Photo Credits: Google Images e Pinterest.it

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.



Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Locazione parziale: un po' di chiarezza su questo contratto

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione