Casa concessa in usufrutto: chi paga l'Imu?

Il prossimo 16 dicembre scadrà il termine per pagare la seconda rata dell'Imu 2020, ma qualora l'immobile fosse stato concesso in usufrutto, sarà il nudo proprietario o l'usufruttuario a dover farsi carico del pagamento della tassa?

È l'usufruttuario a dover versare la quota Imu, in quanto la normativa vigente prevede che il soggetto passivo dell'imposta è il possessore "a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e superficie".

Per quanto riguarda il nudo proprietario, invece, egli continuerà a versare le imposte sulla casa presso la quale ha stabilito la propria dimora abituale. Qualora si trattasse dell'abitazione principale allora la tassa non sarà dovuta, mentre nel caso in cui si trattasse di abitazione di lusso, allora verranno applicate le aliquote corrispondenti. 

Photo Credits: Google Images e Pinterest.it

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Locazione parziale: un po' di chiarezza su questo contratto

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione