Tari 2021: rischio rincari per la tassa dei rifiuti

Potrebbe verificarsi un aumento della tassa sui rifiuti per il prossimo anno, a causa del conguaglio e della mancata assimilazione. 

I Comuni non possono più disporre dell'assimilazione dei rifiuti speciali agli urbani e quindi cambia la tariffa rifiuti con una detassazione di tutte le attività produttive; è il decreto legislativo a cambiare lo scenario, attuando le norme europee in materia di circular-economy. 

Il prospetto è quello di un aumento per tutte le tassazioni nel 2021, partendo dalle utenze domestiche, passando per l'incremento a due cifre della Tari e per alcune realtà addirittura un raddoppio. Per il 2021 è previsto anche un aumento dovuto al conguaglio per le amministrazioni.

L'Unione Europea auspica una rivoluzione green, la quale però andrà a ricadere sulle tasche dei contribuenti. Entro il 2030 occorrerà cancellare i poteri comunali sui rifiuti speciali, quindi, a costi invariati, le entrate mancate verranno caricate sulle utenze domestiche.

Photo Credits: Google Images e Pinterest.it

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.


Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Locazione parziale: un po' di chiarezza su questo contratto

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione